Il Tar del Lazio respinge il ricorso del Venezia: i playout si giocano

Lunedì 3 Giugno 2019
L'interesse preminente è quello «alla conclusione» del torneo di serie B per consentire alle squadre di preparare la prossima stagione: così il Tar del Lazio motiva la sua decisione di non accogliere il ricorso del Venezia e in sostanza di far disputare i play out di serie B. È stata fissata al contempo l'udienza dell'11 giugno per la trattazione collegiale del ricorso in camera di consiglio. Il presidente di sezione del Tar ha considerato che «in disparte l'eccezione di difetto di giurisdizione che sarà adeguatamente apprezzata nella sede collegiale - si legge nel decreto - allo stato non si ravvisano le ragioni di estrema gravità ed urgenza per la concessione della misura cautelare monocratica». In più, ha ritenuto che «nel necessario bilanciamento degli interessi coinvolti, appare preminente l'interesse alla conclusione del campionato al fine di permettere alle parti resistenti di organizzare le prossime stagioni». Ultimo aggiornamento: 14:22


© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

I lucchetti di Ponte Milvio si aprono con le chiavi di Villa Pamphili

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma