Gare ufficiali in Cina e progetto Var: Figc e Lega lavorano per un accordo

Venerdì 22 Marzo 2019
1

Nell'incontro bilaterale che si svolgerà domenica alle 13.30 in Federcalcio tra la Figc e la Lega Serie A con il governo cinese saranno affrontati vari temi, contenuti nella lettera di intenti, che sarà discussa con la delegazione di Pechino, in cui si fa riferimento a «gare ufficiali» da disputare entro i prossimi tre anni in Cina, senza specificare se Coppa Italia o Supercoppa italiana, oltre «all'assistenza e supporto allo sviluppo della tecnologia VAR a supporto dei direttori di gara cinesi». Esclusa, comunque, la Serie A anche per una questione di regolamenti.

Ma i temi andranno dalla diffusione della cultura e la tecnica calcistica, alla sana alimentazione, comunicazione e marketing, alla commercializzazione dei diritti tv, senza dimenticare le iniziative sul territorio come gare amichevoli, le gare dei campionati italiani nei cinema cinesi, la partecipazione delle «leggende» della Nazionale italiana ad eventi in Cina. Durante l'incontro di domenica con la delegazione cinese al centro dei dialoghi la diffusione della cultura e della tecnica calcistica in Cina, attraverso elaborazione e organizzazione di corsi di formazione e aggiornamento per i tecnici ed i manager a tutti i livelli oltre all'avvicinamento allo sport del mercato cinese, compresa l'organizzazione di gare amichevoli tra rappresentative nazionali italiane, maschili e femminili, e squadre locali. Senza dimenticare lo sviluppo e la sensibilizzazione in tema di sana alimentazione e salute dell'ecosistema cinese.

Tra i temi anche la Comunicazione e il marketing a beneficio del calcio cinese, compreso il supporto allo sviluppo e alla valorizzazione degli strumenti di comunicazione on-line rivolti ai tifosi. Al centro dei colloqui anche lo sviluppo del calcio italiano in Cina con iniziative da svolgersi sul territorio italiano, tra cui l'organizzazione di ritiri e gare amichevoli delle squadre nazionali cinesi sul territorio italiano oltre alla commercializzazione in Cina dei diritti relativi alla storia della Nazionale Italiana (incluso il museo), statistiche, memorabilia e relativo materiale di merchandising. Tra le altre iniziative nella lettera d'intenti, ci sono la diffusione delle gare dei campionati italiani nei cinema cinesi; partecipazione delle «leggende» della Nazionale italiana ad eventi in Cina, incluse gare con rappresentative locali, e/o veicolazione di contenuti audiovisivi con la partecipazione delle stesse al fine di costruire una narrazione storica; l'organizzazione in Cina, entro i prossimi 3 anni, di gare ufficiali italiane; l'assistenza e supporto allo sviluppo della tecnologia VAR a supporto dei direttori di gara cinesi.
 

Ultimo aggiornamento: 19:41


© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

E i topi brindano ai 100 giorni senza assessore all’ambiente

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma