Qualificazioni europee, gli azzurrini di Nicolato all'esordio domani contro Lussemburgo

Lunedì 9 Settembre 2019
Paolo Nicolato
Domani pomeriggio, a Castel di Sangro, esordisce nelle qualificazioni europee l'Under 21 del nuovo corso, affidato a Paolo Nicolato. Contro il Lussemburgo sarà la prima partita con i 3 punti in palio per la sua nidiata. Un avvio soft sulla carta, anche se «in tanti anni di esperienza ho imparato che a livello internazionale non si può sottovalutare nessuno» ha detto Nicolato in conferenza stampa.
«Mi aspetto una squadra che si chiude molto per poi ripartire - ha aggiunto -, mi aspetto un match in cui sarà molto difficile sbloccare il risultato e trovare spazi, almeno finché la condizione atletica li assisterà. Dovremo avere pazienza e la capacità di gestire le loro ripartenze che, in un gioco come quello che vogliamo fare noi dobbiamo mettere in preventivo. Avendo molti giocatori offensivi qualche ripartenza dobbiamo essere pronti a fronteggiarla». Rispetto all'amichevole con la Moldavia di venerdì scorso a Catania, vinta 4-0, «sarà un'altra cosa, ma mi auguro che l'atteggiamento sia lo stesso per dare continuità prima di tutto allo spirito, al senso di appartenenza. Sono convinto che se esprimeremo tutto il nostro potenziale questa sia una partita che possiamo e dobbiamo vincere. Però certezze non se ne hanno prima di scendere in campo».
A parte il Lussemburgo (sconfitto con un doppio 3-0 nelle prime due uscite), «il girone dell'Italia non è semplicissimo - avverte Nicolato - L'Irlanda è tosta, l'Islanda in crescita e la Svezia è una nazionale di buon livello». La nuova Under riparte anche da Moise Kean e Nicolò Zaniolo, esclusi da Di Biagio nell'ultima partita dell'Europeo per motivi disciplinari. «Io con loro ho un ottimo rapporto - assicura il tecnico - Spero che per entrambi sia un momento di riflessione, errori ne facciamo tutti. L'importante è imparare per non ripeterli, altrimenti diventa un problema. E' tutto nelle loro mani, spetta a loro comportarsi in un certo modo e rispettare le poche regole che esistono in un gruppo».


© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

​Rifiuti e bus in tilt, trauma da ritorno dalle vacanze

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma