Milan, Scaroni nuovo presidente e ad. Torna Leonardo

Sabato 21 Luglio 2018 di Salvatore Riggio
5

Si è conclusa l'assemblea dei soci del Milan, che ha approvato all'unanniità la composizione del nuovo Cda rossonero e il ruolo di Paolo Scaroni, ventisettesimo presidente della storia del club di via Aldo Rossi. Scaroni ricoprirà anche il ruolo di a.d. ad interim, in attesa di Ivan Gazidis, attualmente all'Arsenal, o Umberto Gandini, oggi alla Roma. Chiesta quindi la rimozione dei vecchi componenti del Cda: Yonghong Li, David Han Li, Lu Bo, Renshuo Xu e Marco Fassone "da amministratori della società per giusta causa. Le dichiarazioni di Yonghong Li ledono l'immagine della società.

In merito a Fassone, termina il rapporto fiduciario. Le modalità con cui l’amministratore delegato ha gestito i contratti con la società e il mercato cinese sono oggetto di approfondimento", le dichiarazioni. Franck Tuil, Giorgio Furlani, Stefano Cocirio, Gianluca D'Avanzo, Salvatore Cerchione e Alfredo Craca sono i nuovi membri del Cda del Milan. Tra le decisioni prese, anche quella del ritorno di Leonardo con un ruolo tecnico.

«Sono felice di avere l'opportunità di guidare il Consiglio di amministrazione del Milan e sono grato per la
fiducia e il sostegno dei miei colleghi membri del Consiglio». Così il neo eletto presidente esecutivo del Milan, Paolo Scaroni, in una nota diffusa al termine del cda conclusosi poco fa nella sede del club rossonero.

«Questo -afferma Scaroni- è un momento cruciale nella storia del club e siamo tutti grati di avere un nuovo proprietario impegnato a riportare il Milan al suo antico splendore». A livello del Consiglio, «faremo tutto il possibile per mettere l'allenatore e i giocatori nella posizione di avere successo». Anche perché, conclude, «c'è molto da fare e siamo ansiosi di sfruttare il momentum positivo creatosi oggi».

Ultimo aggiornamento: 23:27 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Troppi turisti, meglio misurare qualità ed educazione di chi viene a Roma

di Mauro Evangelisti