Auronzo, Reina verso la conferma da titolare: «Per Sarri ancora più importante il portiere coi piedi. Obiettivo far giocare la Lazio come il Napoli»

Auronzo, Reina verso la conferma da titolare: «Per Sarri ancora più importante il portiere coi piedi. Obiettivo far giocare la Lazio come il Napoli»
di Alberto Abbate
2 Minuti di Lettura
Lunedì 12 Luglio 2021, 17:23 - Ultimo aggiornamento: 17:37

AURONZO E' già stato provato come primo fra i pali, conosce benissimo Sarri. Eppure Pepe Reina non si sbilancia su chi sarà il titolare del post Inzaghi: «Non ci ha ancora detto nulla il mister, voglio bene a Thomi (Strakosha, ndr), ma ognuno guarda il suo per il bene supremo della Lazio. Dovremo dimostrarlo in queste settimane chi si merita i ranghi maggiori». Portano però alla conferma dello spagnolo tutti gli indizi. Sia sul campo sia nelle sue stesse dichiarazioni: «Il portiere moderno non deve solo parare, ma comandare da dietro coi piedi, ancora di più con Sarri». Già questo basterebbe per essere certi. Reina è pronto ad aiutare i compagni: «Conosciamo perfettamente il mister, io e Hysaj. Possiamo dare una mano e dei consigli. Questo gruppo ha grande disponibilità e noi cercheremo di accorciare i tempi, anche se è difficile apprendere una filosofia totalmente diversa da quella di Inzaghi. Sarri è un perfezionista e cercherà di sfruttare al massimo tutte le qualità dei singoli. Bisognerà avere pazienza, ma è un grandissimo allenatore e, quando si capiranno le sue idee, il suo calcio sarà una gioia da vedere per gli occhi. L'obiettivo è far arrivare a giocare la Lazio come giocava una volta il Napoli». Ultimo messaggio per i campioni d'Europa, Immobile e Acerbi: «Sono contento della vittoria dell'Italia come fossi uno di loro. Ha battuto la Spagna e per me è il paese d'adozione. Ho mandato un messaggio di congratulazioni ad Ace e Ciro perché è un traguardo strameritato e lo hanno visto tutti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA