Shaquille O'Neal non vuole dare soldi ai suoi figli: «Io sono ricco, non loro»

L'ex stella Nba ha confessato di non voler concedere agi particolari agli eredi: «Devono studiare, non avranno nulla da me solo perché sono i miei figli»

Shaquille O'Neal non vuole dare soldi ai suoi figli: «Io sono ricco, non loro»
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 3 Novembre 2021, 11:17

Non vuole viziare i suoi figli, a costo di diventare un papà criticato. Ma Shaquille O'Neal ha le idee chiare: non offrirà la sua immensa ricchezza perché i suoi eredi devono conoscere cosa sia il lavoro. E non devono avere scorciatoie. L'ex stella della Nba ha quattro figli avuti dalla ex moglie Shaunie e un figliastro e un'altra figlia da una precedente relazione: «Sono un po' seccati con me, ma non mi capiscono. Gli dico sempre: "Noi non siamo ricchi, io sono ricco"», ha spiegato l'atleta nel podcast Earn Your Leisure. «Devono ottenere una laurea o un diploma superiore o, se vogliono che investa in una delle loro attività, non avrano altra scelta che farmi una presentazione a tutti gli effetti. Devono vendermela. Questo è qualcosa che ho chiarito molto bene, non darò loro niente solo perché sono i miei figli».

Steve Jobs, la figlia Eve senza eredità: la madre non vuole lasciarle nulla. «Ingiusto arricchirsi così»

O'Neal, niente soldi ai figli: i motivi

Non gli basterà essere "i figli di..." per avere soldi e successo nella vita. E Shaq, che le sue vittorie le ha ottenute sì grazie al talento ma soprattutto grazie alla dedizione verso il basket, lo sa bene. Sacrifici che si sono aggiunti ad un'infanzia tutt'altro che semplice: è cresciuto in un quartiere molto umile del New Jersey, lì dove l'istruzione era un lusso. E per questo non vuole concedere ai suoi figli degli agi solo grazie alle fortune di papà. «Questa è l'unica regola: che studino. Non mi interessa se giocano a basket», ha spiegato O'Neal, che ha anche confessato che il suo vero sogno è che uno di loro sia medico, farmacista, avvocato o imprenditore. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA