Scherma, la Boldrini riceve i campioni di Lipsia 2017: «Siete il nostro orgoglio»

Scherma, la Boldrini riceve i campioni di Lipsia 2017: «Siete il nostro orgoglio»
di Redazione Sport
1 Minuto di Lettura
Martedì 1 Agosto 2017, 12:32

Siete il nostro orgoglio, è difficile anche immaginare l'emozione che si può provare in simili vittorie». Con queste parole la presidente della Camera Laura Boldrini ha ricevuto questa mattina gli atleti azzurri che a Lipsia hanno concluso i Campionati del mondo in cima al medagliere. E la Boldrini ha voluto premiare la squadra azzurra con una medaglia di bronzo raffigurante la facciata del palazzo di Montecitorio. «Non è una provocazione», ha scherzato la presidente della Camera di fronte agli atleti iridati. A promuovere l'incontro, nella sala del Cavaliere, è stata la parlamentare ex campionessa di scherma Valentina Vezzali che ha sottolineato come «l'esperienza unita alla giovane età» dia una ricetta vincente della scherma italiana. Uno sporto nel quale «non c'ìè alcuna percezione della differenze» tra settore femminile e maschile e dove, anzi, «la qualità della donna» è costantemente in risalto, ha aggiunto Giorgio Scarso, presidente della Federazione Italiana Scherma. Gli allenamenti, le città e le Regioni d'origine, la strada piena di sacrifici necessaria per arrivare a certi livelli sono stati oggetto del dialogo tra Boldrini e i campioni italiani di scherma, accompagnati a Montecitorio anche da due dei tre commissari tecnici della Nazionale: Giovanni Sirovich (sciabola) e Andrea Cipressa (fioretto).

© RIPRODUZIONE RISERVATA