Sci, cambia ancora il podio della discesa di Crans Montana: Schmidhofer seconda e Suter terza. Sofia Goggia resta prima

Goggia
2 Minuti di Lettura
Martedì 26 Febbraio 2019, 13:54 - Ultimo aggiornamento: 14:08

Il podio è nuovo di zecca, anche se il primo posto è confermato. E sul gradino più alto della discesa di sabato rimane Sofia Goggia. La Fis ha di nuovo modificato l'ordine d'arrivo della discesa femminile di Coppa del mondo disputata sabato a Crans Montana, dove il cronometro non si era fermato al traguardo per quattro atlete, le svizzere Joana Haehlen, Lara Gut-Behrami, Jasmine Flury e Priska Nufer. Già poche ore dopo la fine della gara, la classifica era cambiata dopo che gli organizzatori avevano calcolato manualmente i tempi delle atlete citate. Ma, stando al comunicato di oggi, i 13 centesimi di correzione per il calcolo manuale sono stati sottratti ai tempi delle atlete anziché aggiunti. Così a distanza di 72 ore la classifica è di nuovo cambiata: resta ovviamente la vittoria di Sofia Goggia, ma al secondo posto sale Nicole Schmidhofer a 52 centesimi e al terzo Corinne Suter a 59. Scendono dal podio, pertanto, sia Joana Haehlen, ora quarta a 61 centesimi di ritardo, che Lara Gut-Behrami, sesta a 71. Guadagnano una posizione le altre tre azzurre, Federica Brignone, Nadia Fanchini e Nicol Delago, che tornano rispettivamente settima, ottava e dodicesima come nel primo ordine d'arrivo pubblicato prima del calcolo manuale dei tempi, rivelatosi poi sbagliato. Alla luce di queste modifiche, cambiano ovviamente anche i punti sia in classifica generale che in quella di disciplina. Con 30 punti in più, Nicole Schmidhofer fa un passo avanti importanti per la conquista della coppa di discesa portandosi a 464 punti, a +110 su Ramona Siebenhofer, +121 su Ilka Stuhec e +134 su Stephanie Venier, che ha a sua volta guadagnato una posizione passando da sesta a quinta. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA