GRANDE FRATELLO VIP

Jane Alexander dopo il GF Vip: «Ho messo in gioco la mia vita, per Elia Fongaro non mi è partito l'ormone»

Mercoledì 28 Novembre 2018
Jane Alexander (Instagram)

“Penso che Elia sia stato rispettoso, che mi abbia voluto dare il tempo di capire prima cosa volessi, si sta comportando da gentiluomo”, Jane Alexander durante il Grande Fratello Vip ha avuto una love story durante il reality col coinquilino Elia Fongaro mentre il fidanzato Gianmarco Amicarelli le aveva proposto di sposarla gridando nottetempo fuori dalla mura della casa di Cinecittà.    

Grande fratello, la versione Nip in forse a primavera: possibile ritorno della "Fattoria"


                   
Elia dopo la sua eliminazione è sembrato freddo, ma voleva darle tempo di spiegarsi col fidanzato: “L’ho ringraziato per non aver parlato male di me – ha fatto sapere in un’intervista a “Chi” – per non avermi attaccata, parlando solo dei suoi sentimenti. Anch’io nella Casa ho cercato di rispettarlo, probabilmente non l’ho fatto abbastanza se provo dolore per il modo corretto in cui si stava comportando”.  


                       
Elia le ha dato quello che cercava (“Ho passato tanto tempo con lui che era diverso e speciale e mi ha dato un senso di protezione che in quel momento era necessario”) e la sua relazione era già in bilico: “Glielo dicevo ma non mi ascoltava, c'era un forte problema di comunicazione. Vorrei che fosse chiaro, è il momento di dirlo, che questa cosa non è successa perché è arrivato Elia, non è che mi è partito l'ormone per il ragazzo più giovane e ho lasciato l'uomo che mi voleva sposare. Avevo dei problemi con il mio fidanzato che sono esplosi nella Casa perché lì ho messo in gioco la mia vita”.        

Ultimo aggiornamento: 29 Novembre, 10:11 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Nel bagno delle donne il messaggio che gli uomini non scriverebbero mai

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma