Asia Argento in lacrime da Giletti: «Fu Bennett a violentarmi. Voglio tornare a X Factor»

Domenica 30 Settembre 2018 di Gloria Satta
35
Asia Argento in lacrime da Giletti: «Fu Bennett a violentarmi. Voglio tornare a X Factor»

Si è conclusa tra le lacrime l'intervista di Asia Argento a "Non è l'Arena" di Massimo Giletti, dove una settimana fa era stato ospite Jimmy Bennett. 

LEGGI ANCHE Asia Argento contro Salvo Sottile: «È meglio che stai muto, co...ne»

Al termine di un'intervista fiume durata due ore e mezzo e registrata nel pomeriggio Asia ha raccontato, tra le lacrime, che era stato Jimmy Bennett ad assaltarla. «Sono rimasta pietrificata - ha dichiarato - mi ha assalita e abbiamo avuto un rapporto senza preservativo durato due minuti e mezzo. Ho provato le stesse sensazioni di quando mi stuprò Weinstein». 
 

 

Tra le lacrime la Argento ha dichiarato: «Voglio tornare a X Factor e riappropriarmi della mia vita e del mio lavoro. I miei figli sono fieri di me e l'Italia mi vuole: non ho fatto nulla di quello di cui sono stata accusata». A farla soffrire particolarmente è stato il trattamento riservato ai suoi figli: «Sono stati male quando sono stata chiamata pedofila: ho dovuto mandare il piccolo a vivere dal padre in America per evitare che venisse bullizzato». 
 

«Vedere l'intervista a Jimmy Bennett? Mi ha fatto arrabbiare un pò ma mi ha fatto soprattutto pena. Perché i suoi occhi erano vitrei e non c'era nessuna espressione sul suo volto. L'ho visto come un bambino che poi non è riuscito a proseguire la sua carriera, un'anima persa?».

Asia Argento è tornata anche sul caso Weinstein: «Non sono mai stata la sua amante - ha spiegato - lui ha continuato a inseguirmi e mi ha promesso di tutto: case, gioielli, pellicce ma io non ne ho voluto sapere. Le nostre foto insieme sui red carpet si spiegano con il fatto che è venuto a tutte le mie prime per farsi scattare foto con me: era una strategia difensiva che ha applicato anche con le altre sue vittime». 

«Rain Dove mi fa schifo, mi fa vomitare, è una persona senza scrupoli, veramente brutta. Queste due donne - dice Asia alludendo anche a Rose McGowan - hanno venduto quei messaggi in maniera selezionata, dicendo che avevo ricevuto foto nude di Bennett da quando aveva 12 anni ma non era vero. La gente per quello ha cominciato a chiamarmi pedofila?. Secondo Asia Argento Rain Dove, Rose McGowan e Jimmy Bennett »sono tutte persone affamate di denaro che non si fanno scrupolo degli altri esseri umani. E ho le prove di tutto quello che dico».
 

Ultimo aggiornamento: 1 Ottobre, 15:28 © RIPRODUZIONE RISERVATA