Una goccia di luce per l’Opera: fundraising per il lampadario monumentale del Costanzi che ha illuminato la Traviata di Martone

Giovedì 22 Aprile 2021
Il lampadario monumentale di cristallo di Boemia del Costanzi

Fra le 210 istituzioni e progettualità culturali che hanno partecipato al Concorso “Progetto Art Bonus dell’anno”, il Teatro dell’Opera di Roma è risultato il più votato fra le Fondazioni lirico-sinfoniche italiane. Giunto alla V edizione, il Concorso, promosso da Ales S.p.A. con Promo PA Fondazione – LuBeC, quest’anno ha visto una straordinaria partecipazione al voto.

GLI INTERVENTI

L’Opera di Roma lancia un ampio programma di interventi per la manutenzione e l’ammodernamento del Teatro Costanzi con l’obiettivo di regalare al pubblico spazi rinnovati e più confortevoli, tra cui la manutenzione dello splendido lampadario monumentale di cristallo di Boemia, che illumina la sala dal centro della cupola affrescata. E che è stato il protagonista di molte scene della Traviata, opera film di Mario Martone in onda su Rai3, con un milione di telespettatori. Per raccogliere fondi è partita la nuova campagna straordinaria di fundraising “Una goccia di luce per l’Opera”. È possibile fare una donazione direttamente sul sito ufficiale del Teatro e godere delle agevolazioni fiscali “Art Bonus”.

IL SOVRINTENDENTE FUORTES

«Siamo molto felici che, in un periodo eccezionale di prolungata chiusura al pubblico, il Teatro dell’Opera di Roma sia stato tra i più votati come “progetto del cuore” Art Bonus. – ha dichiarato il sovrintendente del Teatro dell’Opera di Roma, Carlo Fuortes che continua – Credo che questo traguardo sia il risultato dell’impegno straordinario del nostro Teatro: in questo anno molto difficile, non abbiamo mai lasciato sole le persone che erano costrette a rimanere in casa, prodigandoci per produrre e offrire spettacolo di qualità, in forma gratuita, attraverso tutti i mezzi “a distanza” disponibili. Questa vicinanza, sia pure virtuale, ritengo sia stata apprezzata e abbia generato un sincero senso di gratitudine. Ed è al nostro pubblico di appassionati dell’opera e del balletto, di frequentatori abituali e di generosi mecenati, che ora il Teatro dell’Opera di Roma si rivolge con la nuova campagna di fundraising “Una goccia di luce per l’Opera”. Siamo certi che, ancora una volta, non mancheranno di rispondere generosamente al nostro appello».

Tutti possono aderire alla raccolta fondi “Una goccia di luce per l’Opera”, con un contributo economico del valore minimo di 25 euro. Si può fare una donazione direttamente sul sito ufficiale del Teatro e godere delle agevolazioni fiscali “Art Bonus” https://www.operaroma.it/news/una-goccia-di-luce-per-lopera/

© RIPRODUZIONE RISERVATA