Morto Bill Rieflin, batterista ex Ministry, R.E.M. e King Crimson: aveva 59 anni, stroncato da una leceumia

Mercoledì 25 Marzo 2020
Bill Rieflin
«Il nostro caro meraviglioso Bill Rieflin è volato da questo mondo oggi. Amavo molto l'UMANO e membro dei King Crimsonl re Crimson. La nostra famigilia è al suo fianco e rimarrà  per sempre nei nostri cuori», l'annuncio che nessuno voleva leggere è arrivato ieri sera da Toyah Willcox, la moglie di Robert Fripp, che ha affidato la triste notizia a un tweet del suo profilo Twitter 



(Il tweet di Toyah WIllcox su Twitter, Bill RIeflin è il primo a sinistra. Alla sua destra Tony Levin, Pat Mastelotto, Toyah Willcox e Robert Fripp)

Ma prima della Willcox, a dare la notizia del decesso di Rieflin, era stato il bassista dei Nirvana Krist Novoselic.
Rieflin aveva fatto parte dell'ultima formazione del Re Cremisi fino all'anno scorso. Era una delle tre batterie volute da Fripp nel nuovo gruppo musicale che da un triennio continua a girare il mondo portando sul palco i memorabili pezzi musicali del periodo d'oro del Progressive. Non solo percussioni, Rieflin aveva dato il suo contributo anche alle tastiere.

CHI ERA
Nato nel settembre del 1960 a Seattle, aveva iniziato la sua carriera nei MIniistry e poi nei R.E.M. BIrth of a giant è il suo primo disco da solista  uscito nel 1999. Dal 2013 al 2019 ha fatto parte dei KIng Crimson sia alla batteria che alle tastiere.


(Bill Rieflin al centro nella formazione dei King Crimson)

Un tragico segno del destino ha voluto che la sua morte seguisse quella della moglie Francesca Sundsten, scomparsa nell’estate del 2019. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani