Moda e party per una notte in grande stile

Lunedì 28 Gennaio 2019 di Paola Pisa

Che musica la sfilata di Gattinoni dedicata alle eccentriche veneziane o newyorchesi. È destinata a ricche e capricciose che scelgono in sartoria l’abito dal nome “Ouverture” in cui ricami di ieri si mixano con quelli di oggi, ma farà impazzire anche giovani un po’ rapper, millennial e aristo girl. Applaude, cliente elegantissima della maison, Laura Mattarella figlia del Presidente della Repubblica. Ricchissima la platea, quattrocento gli invitati osannanti. Luogo: il Macro Asilo, appena trasformato da Giorgio de Finis in un organismo di creatività moderna e vivente, vitale. E perciò giusto per la collezione per la primavera-estate dal titolo “Upcycling” come dire la sapienza delle mani unita alla disciplina della couture. 
 

 

Siamo tra arte e atelier signori, tutto è “sinfonia, armonia”, dichiara in conferenza stampa la mattina il Direttore Stilistico Guillermo Mariotto. Che va pazzo per orchestre e archi. Ma si ispira alle regine di stile e le giramondo altolocate d’antan come Coco Chanel, Peggy Guggenheim, Elsa Maxwell, la marchesa Casati, Anna Piaggi. Oppure a Valentina Ilardi, up to date fashion styliyst, chiamata a collaborare. Guillermo, molto stilista e parecchio personaggio televisivo, è da sempre attirato dal misticismo. Ora si dichiara devoto a San Camillo, sfoggia una grande Croce Rossa mentre immagini sacre o araldiche guarniscono anche bellissime giacche. Eccolo vantare, sempre in mattinata, la testimonianza di una amica, Virginia Raggi, che fa una improvvisata in sartoria. La Sindaca ci tiene a sottolineare il proprio appoggio alla moda romana che vacilla. Non sarà però a battere le mani di sera. “È il Giorno della Memoria”. Di fronte alla mega scenografia con opere dal vivo di Gina Mariotto e Loredana Cecchetto, ci sono: Mara Carfagna Vice Presidente della Camera, Filippo Tortoriello Presidente di Unindustria, Nguyen Thy Bich Hue ambasciatore della Repubblica Vietnamita, Silvia Venturini Fendi, la cantante Amalia Gré, il Vice Sindaco Luca Bergamo, Lorena Bianchetti. I ballerini Simone Di Pasquale e Samuel Peron, Alessandro Cecchi Paone, Cesare Bocci, Enrica Bonaccorti, Giancarlo Magalli. Grandi complimenti a Mariotto e abbracci a Stefano Dominella da: Marisela Federici, Monica Leofreddi, Elisabetta Pellini, Eliana Miglio, Adriana Volpe, Benedetta Rinaldi e tanti altri. 

Ultimo aggiornamento: 14:22 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

«Più pulito della barba umana», è la rivincita del manto canino

di Marco Pasqua

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma