Vincenzo Mollica diventa Paperica con l'intervista “definitiva” sull'ultimo numero di Topolino

Lunedì 27 Gennaio 2020
Vincenzo Mollica si "paperinizza". Una delle più grandi e apprezzate firme del giornalismo televisivo compie gli anni oggi e Topolino lo celebra con un omaggio a fumetti contenente un graditissimo ritorno: una nuova avventura a fumetti di Paperica, il più iconico giornalista di Paperopoli. Zio Paperone, Paperica e l’intervista definitiva è il titolo della storia disegnata da Giorgio Cavazzano e sceneggiata da Fausto Vitaliano sul numero 3349 in edicola da mercoledì 29 gennaio.

Come ricordato da Alex Bertani, direttore di Topolino, nel suo editoriale del numero 3348, Vincenzo Mollica è un grande amico del magazine ed è “grazie a lui e alle sue genuine intenzioni, se tutti quanti abbiamo scoperto film, romanzi, musicisti, fumetti e anche tanto altro!”. Il giornalista a fine febbraio “appenderà il microfono al chiodo” ed è proprio questo lo spunto da cui si origina il fumetto in questione. Il lavoro di reporter ha regalato a Paperica tutte le soddisfazioni che cercava. Nel giorno in cui l’Ordine dei Giornalisti Paperopolesi gli conferma l’accettazione della domanda di “guadagnato ritiro e meritato riposo”, pronto a dedicarsi alla foto-pesca subacquea (la sua seconda “professione”), Zio Paperone chiede a Paperica di realizzare un’ultima intervista, definitiva, in cui racconterà i suoi più grandi segreti. I nemici dello Zione, Amelia, Rockerduck e la Banda Bassotti, però, hanno tutte le intenzioni di entrare in possesso di quest’intervista e a Paperopoli si scatena il caos... Torna dunque in scena Paperica, un bizzarro cronista con la passione per il mondo del cinema, omaggio a Vincenzo Mollica, nato dalla matita del Maestro Giorgio Cavazzano nel 1995 con la storia Paperino Oscar del centenario (pubblicata su Topolino 2074).
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Zero pubblico, il Bioparco pensa ai fondi

di Marco Pasqua