CORONAVIRUS

Coronavirus, Gabriele Muccino pensa a un film: «Scrivetemi le vostre storie»

Sabato 28 Marzo 2020
Coronavirus, Gabriele Muccino pensa a un film: «Scrivetemi le vostre storie»

Gabriele Muccino vuole scrivere un film sul coronavirus. Ma a modo suo. Originale. Il regista degli Anni più belli, l’ultimo titolo italiano arrivato nelle sale prima della chiusura totale dei cinema, ha lanciato l’appello ad amici, conoscenti, fan e persone di tutti i tipi. Gli spunti di chiunque vorrà partecipare vanno inviati all’indirizzo mail gmuccino3@gmail.com. Dopo Gabriele Salvatores, dunque un altro regista vuole affrontare il tema del momento.  Tra le storie che dice di aver già preso in considerazione per il film futuro, «la fine di un’esistenza che si consuma nel silenzio, senza poter neanche stringere una mano o salutare i propri cari» e le vicende di «medici e infermieri impegnati nella lotta al coronavirus. Tutto questo vorrei raccontarlo in modo poetico, romanzato, ma cogliendo quello che c’è dietro questo magma di grande umanità, livellato da un nemico misterioso». Il film potrebbe già avere un titolo: Il grande caos.

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

IL GRANDE CAOS *** Vorrei realizzare un film su questo momento storico che tutti insieme, ad ogni latitudine sociale e geografica, stiamo attraversando. Se vorrete collaborare con me, vi prego scrivetemi delle vostre esperienze, riflessioni, raccontatemi delle vostre ansie, dei cambiamenti che stanno subendo le vostre vite ma sopratutto il vostro sguardo sulle cose, se sta cambiando e come. Raccontatemi dei vostri rimorsi, dei vostri dolori, delle vostre gioie, dei vostri amori strappati, dei vostri amori ritrovati, di quello che cambiereste se tornaste indietro e quello che pensate di cambiare quando tutto ciò sarà passato. Scrivetemi di voi, fatelo confidenzialmente. Sarò l’unico a leggere le vostre testimonianze. Aiutatemi a scrivere questo film (e anche a lasciar scorrere in libertà i pensieri folli e inesplorati che navigano nelle nostre menti in questi giorni in cui nulla è più come prima). Potete scrivermi (o anche lasciarmi video messaggi o semplicemente messaggi vocali) a questo indirizzo email: gmuccino3@gmail.com

Un post condiviso da Gabriele Muccino (@gmuccino) in data:

© RIPRODUZIONE RISERVATA