ROMA

Maker Faire 2018, i campioni del nuoto: «Battiamo i record grazie anche alle innovazioni»

Domenica 14 Ottobre 2018 di Alessandro Di Liegro
Simone Ruffini (a dx) e Margherita Panziera (foto Giacomo Gabrielli/Ag.Toiati)

«Battiamo i record grazie all'innovazione»: con un intero stand tutto dedicato allo sport, grazie alla collaborazione tra Adi e Coni, gli atleti olimpionici italiani sono tra i migliori testimonial dell'innovazione. Così Simone Ruffini e Margherita Panziera sono tra gli speaker della Maker Faire Rome: «Nel nuoto di fondo l'innovazione ci aiuta soprattutto nella sicurezza di noi atleti, che nuotiamo in mare aperto», dice Ruffini, oro nella 25km di fondo in acque libere ai Mondiali di Kazan.
 

 

«Per il nuoto in vasca abbiamo dei costumi idrodinamici – prosegue Margherita Panziera, oro europeo nei 200 dorso agli Europei di Glasgow nel 2018 – ma anche altri accessori, come degli occhialetti speciali. Io utilizzo anche dei sistemi per evitare l'acido lattico». Tra due anni l'appuntamento più importante, le Olimpiadi di Tokyo 2020: «Ci sarà tanta innovazione», prosegue Ruffini, mentre Panziera ha un occhio di riguardo verso i social: «È un modo far vedere al mondo quello che faccio».

Ultimo aggiornamento: 17:57 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

La generazione che snobba i motorini e pure i bolidi

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma