In vacanza? D’obbligo il buon riposo per un italiano su tre. Cuscino, caffettiera e pets: tutto rigorosamente nel bagaglio a mano

Giovedì 28 Luglio 2016
In vacanza? D’obbligo il buon riposo per un italiano su tre. Cuscino, caffettiera e pets: tutto rigorosamente nel bagaglio a mano

Gli italiani si confermano i turisti più selettivi d’Europa. Tre le parole d’ordine per le proprie vacanze: cibo, pulizia, comfort. Questo il risultato del sondaggio commissionato da Honda Europe sulle abitudini e preferenze di 5.000 famiglia europee. Tra gli oggetti che gli italiani portano con sé, ma che altri potrebbero considerare "strani", quello più citato è il cuscino personale. Seguono la caffettiera e l’animale domestico.

Sul riposo infatti gli italiani hanno le idee chiare: per 1/3 (oltre il 28%) risulta fondamentale che il riposo avvenga su un letto comodo. L’elemento più importante? Naturalmente il cuscino, che molti preferiscono, per l’appunto, portare da casa per evitare di passare notti insonni e avere dolori muscolari la mattina dopo. Ad unire comfort e hitech a letto ci ha pensato Tempur. Un guanciale su tutti, realizzato dal brand certificato dalla Nasa, permette di affrontare le “trasferte” in morbidezza, non solo per il nome “ombracio” ma per le sue caratteristiche. A partire dalle dimensioni: 60x50, pronto per esser chiuso in un bagaglio a mano. Studiato per chi dorme anche a pancia in giù, ombracio ha un design tale da permettere una respirazione ottimale. Di più, le rientranze laterali e i microcuscinetti interni consentono di abbracciare e stringere il guanciale fino al raggiungimento della propria posizione ideale. E se la fodera 3D permette di creare un clima ideale di riposo, la sua realizzazione in velour misto cotone è anallergica e anti-acari e, rimovibile per il lavaggio anche in lavatrice.

© RIPRODUZIONE RISERVATA