CORONAVIRUS

Coronavirus, primi bimbi morti per la misteriosa sindrome infiammatoria in Gb: «Le vittime sotto i 5 anni»

Martedì 28 Aprile 2020
Coronavirus, primi bimbi morti per la misteriosa sindrome infiammatoria: «Le vittime sotto i 5 anni»

Coronavirus, cresce il numero dei bambini di età minore di 5 anni che si ammalano a causa della misteriosa sindrome infiammatoria, patologia che colpisce proprio i più piccini in Gran Bretagna, dove si registrano anche le prime vittime, con almeno una dozzina di bimbi ricoverati in terapia intensiva, rivela il segretario alla Salute Matt HancockSindrome infiammatoria in fase di studio anche in Italia, come conferma il pediatra Alberto Villani: «Monitoriamo». Il segretario alla Salute Matt Hancock ha rivelato che alcuni dei bambini ricoverati in terapia intensiva sono risultati negativi al Covid19, complicando ulteriormente la diagnosi.

Coronavirus, misteriosa sindrome infiammatoria colpisce i bambini. Il pediatra Villani: «Monitoriamo»

Malattia di Kawasaki, i pediatri di Bergamo scoprono legame con il Covid19

Cosa è la malattia di Kakasawi e come si manifesta

 


Lunedì i medici britannici hanno lanciato un allarme proprio in merito al brusco aumento di bambini ricoverati in terapia intensiva affetti da questa misteriosa sindrome infiammatoria, anche se al momento non viene fornito dai funzionari governativi il numero esatto dei piccoli pazienti colpiti.

Sindrome infiammatoria che, riportano i media britannici, aggredisce cuore e polmoni dei piccoli pazienti, e che sembra provochi un'eccessiva reazione immunitaria che induce il corpo dei bambini ad attaccare i propri organi, come riportano i media britannici.  

Il pediatra Alberto Villani fa sapere che «anche in Italia è attivo un monitoraggio sui bimbi». Villanipresidente della Società italiana di pediatria (Sip) e componente del Comitato tecnico scientifico, afferma che al momento non c'è nulla di dimostrato, ma c'è la massima attenzione: «Anche nel nostro Paese è attivo un monitoraggio di tutte le manifestazioni insolite a carico dei bambini: un gruppo di studio, ad esempio, sta conducendo un approfondimento su problematiche di tipo reumatologico, mentre altri stanno studiano manifestazioni dermatologiche a carico delle estremità».

Coronavirus, morto infermiere di 54 anni: era in ospedale insieme a Boris Johnson

Coronavirus Veneto, via libera di Zaia alle attività motorie: sì agli spostamenti verso seconde case e barche

Finora si è detto che Covid19 sembra colpire in modo meno aggressivo i bambini, «ma questo non vuol dire non monitorare attentamente le manifestazioni del virus nei piccoli pazienti. La Sip è molto attenta e invita a segnalare eventuali problematiche che potrebbero avere un collegamento con Covid-19», conclude Villani.

 

 
 
 

Ultimo aggiornamento: 29 Aprile, 19:22 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani