CORONAVIRUS

Sindrome di Kawasaki e coronavirus, l'Oms: «Condizione rara, siamo al lavoro con esperti»

Mercoledì 29 Aprile 2020

La sindrome di Kawasaki, che colpisce i bambini e che, non diagnositicata, può portare all'infarto, è all'attenzione dell'Oms. «Sappiamo del piccolo numero di bambini che hanno subito una risposta infiammatoria simile alla sindrome di Kawasaki: è successo in uno o due paesi ed è una condizione molto rara. Ma stiamo esaminando la situazione insieme al nostro network di clinici», afferma Maria Van Kerkhove, responsabile tecnico per il coronavirus dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms), da Ginevra.

Cosa è la malattia di Kakasawi e come si manifesta
Malattia di Kawasaki, i pediatri di Bergamo scoprono legame con il Covid19

«Abbiamo esperti da tutto il mondo - ha precisato - che si riuniscono una volta a settimana e che stanno cercando di capire meglio come questa infezione colpisce il corpo. Sappiamo di questi casi, e stiamo cercando di continuare a raccogliere dati. Le recenti descrizioni di sindrome infiammatoria simile alla malattia di Kawasaki sembrano essere molto rare, ma il network sta studiando i dati per capire meglio cosa sta succedendo e come affrontarlo». «A questo proposito vorrei aggiungere delle parole per tranquillizzare i genitori - ha proseguito Mike Ryan, capo del Programma di emergenze sanitarie dell' Oms - ricordando che la maggioranza dei bambini colpiti da Covid-19 ha sintomi lievi e guarisce».

Coronavirus, bimbo di 4 anni ricoverato in ospedale: contagioso, ha frequentato il parco giochi per 2 giorni

Ultimo aggiornamento: 19:24 © RIPRODUZIONE RISERVATA