Animali in casa, il gatto resta snello e agile con i giochi interattivi

Getty Images
di Maria Serena Patriarca
3 Minuti di Lettura
Giovedì 13 Gennaio 2022, 06:00 - Ultimo aggiornamento: 17 Gennaio, 14:47

Il mondo dei giochi e degli accessori per animali si fa sempre più cat friendly: palline, topini di pezza, cucce imbottite multipiano e tiragraffi di corda fanno la parte del leone in questo universo, ma si fanno strada nuove tendenze.

Ecco allora la fontanella per gatti, utile per chi lavora molte ore fuori casa e desidera che il proprio micio abbia sempre acqua pulita a disposizione. Molto glamour i collarini in silicone liscio e morbido, che non staccano i peli e non stringono, leggeri e ipoallergenici. E se il gatto si diverte a rovesciare le ciotole con l’acqua o il cibo? Ottimo il set in ceramica con ciotole di design sostenute da un supporto rialzato con base stabile. Se presentate uno di questi giochi impacchettato al vostro amico a quattro zampe fate attenzione, però, a rimuovere incartamento e pezzi di nastro adesivo, perché i cuccioli hanno la tendenza ad ingerirli. È boom per i giocattoli interattivi in legno: ne esistono di girevoli a due strati, con teaser a molla e campanellino, un utile sistema per far fare movimento ai gatti domestici, spesso in sovrappeso perché troppo sedentari. Molto in voga il tunnel per gatti e la palla interattiva con campanelli e piume. Ma non c’è gioco che tenga se il vostro gatto è emotivamente turbato. «In tal caso non sottovalutate il potere terapeutico naturale dei Fiori di Bach, acquistabili in erboristeria, nella forma senza alcool», spiega Anna Valeria Sabatini, naturopata ed esperta di floriterapia animale. «Non esistono effetti collaterali o rischi di sovradosaggio, in quanto si tratta soltanto di acqua pura caricata con l’energia dei fiori». Si possono somministrare al gatto usando il contagocce direttamente in bocca (2 o 3 gocce), oppure mettendo qualche goccia nell’acqua. Si può anche inumidire il naso del gatto o bagnargli le zampette con il rimedio, poiché poi il gatto si leccherà. Holly (Agrifoglio) va bene per gatti che manifestano gelosia e fanno dispetti. Wild Oat (Avena selvatica) è il rimedio per il gatto agitato, mentre Honeysuckle (Caprifoglio) si può dare ai felini che soffrono se viene a mancare un essere umano a cui erano affezionati. Red Chestnut (Castagno rosso) è ideale per i gatti paurosi. Per favorire l’adattamento in una nuova casa, dopo un trasloco o con nuovi padroni, provate Walnut (Noce), mentre Scleranthus (Scleranto) è il fiore per il gatto che soffre il mal d’auto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA