Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Omicron 5, Burioni: «Fare subito la quarta dose, attuali vaccini funzionano contro le nuove varianti»

L'Ema ha fatto sapere alcuni giorni fa che per il prossimo autunno verranno valutati due nuovi vaccini

Omicron 5, Burioni: «Fare subito la quarta dose, attuali vaccini funzionano contro le nuove varianti»
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 20 Luglio 2022, 10:09 - Ultimo aggiornamento: 17:11

Torna a parlare di vaccini il virologo Roberto Burioni. Stavolta il divulgatore scientifico, diventato noto al pubblico televisivo negli ultimi due anni di pandemia, ha voluto spezzare una lancia in favore degli attuali farmaci contro il covid e della loro risposta contro la variante Omicron 5. Recentemente, dato l'avanzare dei contagi nonostante il caldo estivo, si è parlato di come la nuova variante sfugga agli anticorpi. Rendendo di fatto necessari nuovi vaccini che diano una risposta immunitaria efficente contro le nuove forme del virus. L'Ema ha fatto sapere alcuni giorni fa che per il prossimo autunno verranno valutati due nuovi vaccini che possano far fronte proprio alla nuove varianti.

Omicron, 5, Zangrillo: «Sintomi e tampone negativo? Paranoia eccessiva». Burioni: «Non irridete chi porta mascherine all'aperto»

Burioni accusato di body shaming, bufera per la risposta a una ragazza su Twitter. Meloni e Salvini contro il virologo

Burioni ha consigliato di fare immediatamente la quarta dose poiché gli attuali vaccini in realtà, pur non sviluppando una grande risposta anticorpale sono perfettamente in grado di fornire una sufficente protezione dalle forme gravi di Omicron 5. L'immunologo ha citato e poi pubblicato uno studio pubblicato sulla rivista "Scienze": «I nostri dati suggeriscono che, sebbene i sublineaggi di Omicron eludano le risposte anticorpali neutralizzanti policlonali suscitate dalle serie di vaccini primari, i richiami vaccinali possono fornire una protezione sufficiente contro la malattia grave indotta da Omicron».

© RIPRODUZIONE RISERVATA