Astrazeneca, la Danimarca sospende ancora le vaccinazioni: «Serve più tempo». Stop anche in Finlandia

Astrazeneca, la Danimarca prende tempo: «L'Ema non ha escluso nesso tra vaccino e decessi»
3 Minuti di Lettura

Francia, Italia e Germania, ma anche altri Paesi europei, hanno ripreso i vaccini Astrazeneca dopo il parere dell'Ema. La Danimarca no. Il governo della Nazione scandinava ha annunciato che preferisce attendere la valutazione dell'Agenzia danese per i medicinali. Anche la Finlandia sospende la somministrazione nonostante il via libera di ieri dell'Ema. Lo riferiscono le autorità sanitarie finlandesi.

AstraZeneca è sicuro? Ecco chi può farlo e chi no (ed i rischi di una guerra geopolitica)

«Io mi vaccino perché...», la campagna del Governo con testimonial della cultura e dello sport come Vezzali e Totti

«La nostra decisione di sospendere la vaccinazione con il vaccino Covid-19 di AstraZeneca fino alla settimana 12 (22-28 marzo) rimane in vigore», ha detto il direttore dell'agenzia sanitaria danese Sundhedsstyrelsen, Soren Brostrom, in una dichiarazione rilasciata nella tarda serata di ieri. «Nei prossimi giorni, Sundhedsstyrelsen e l'Agenzia danese per i medicinali valuteranno l'impatto del parere dell'Ema (Agenzia europea per i medicinali) sul vaccino Covid-19 di AstraZeneca per il programma di vaccinazione danese», ha aggiunto.

Non escluso il nesso delle trombosi con il vaccino

La scorsa settimana, la Danimarca è stata il primo paese a sospendere completamente la vaccinazione con AstraZeneca, prima di essere seguita da quindici paesi, soprattutto europei. Secondo le autorità danesi, anche se conferma i benefici del vaccino, il regolatore europeo «non esclude un nesso tra i pochi casi noti di coaguli di sangue rari ma gravi e la vaccinazione con vaccino AstraZeneca».

 

La Danimarca sta attualmente esaminando dieci casi, incluso uno fatale, in cui si sono verificati coaguli di sangue o sintomi di coaguli di sangue dopo la vaccinazione, in oltre 140.000 persone che hanno ricevuto una dose del vaccino svedese-britannico. Tutti i paesi nordici tranne la Finlandia avevano sospeso l'uso del vaccino a causa dei timori di coaguli di sangue. Svezia e Norvegia hanno già annunciato che aspetteranno prima di una possibile ripresa.

Vaccino AstraZeneca, liste B e penalizzazioni: ecco il piano anti-diffidenti

Roma, cena al ristorante con il passaporto vaccinale: con la “green card” il piano per locali e palestre

Venerdì 19 Marzo 2021, 15:42 - Ultimo aggiornamento: 16:14
© RIPRODUZIONE RISERVATA