Tutti in campo per Sara, l’omaggio della Magliana

Domenica 26 Maggio 2019 di Mimmo Ferretti
Tre anni dopo la tragedia, Sara Di Pietrantonio, uccisa in maniera orribile dal ex fidanzato, è ancora nel cuore di coloro che l’avevano conosciuta. E non solo alla Magliana, il suo quartiere. Una storia che ha scosso Roma e che ha avuto una profonda, accorata eco in tutta la penisola. Tre anni dopo l’orrenda morte di Sara, la polisportiva Pian Due Torri, che opera alla Magliana da oltre quaranta anni, ha deciso di ricordarla organizzando un triangolare di calcio, riservato a mini calciatori. Ragazzini nati nel 2010 e nel 2011, che appartengono al Pian Due Torri, al Real Testaccio e al Tre Fontane. Il tutto con la supervisione dell’XI Municipio. Al torneo, che si svolgerà appunto mercoledì 29 con inizio alle ore 17,30 al campo Pian Due Torri, saranno presenti i genitori di Sara, Tina e Alberto, che premieranno la squadra vincitrice. I dirigenti del Pian Due Torri auspicano una massiccia presenza di pubblico per onorare, in una maniera commossa e romantica, una ragazza che non c’è più, massacrata a ventidue anni; il modo per stare accanto ai suoi genitori in un giorno così delicato. Per non farli sentire più soli di quanto non lo siano da tre lunghissimi, tremendi anni. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

L’automobilista che da solo mette ko tram e ambulanza

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma