L'adesivo con il profilo social sulle minicar è pericoloso? La tendenza che mette a rischio la privacy (e non solo)

In voga tra gli under 18 gli sticker che riportano fedelmente il link del proprio profilo social, ma esponendo l'username chiunque saprà chi viaggia in quell'auto.

L'adesivo con il profilo social sulle minicar è pericoloso? La tendenza che mette a rischio la privacy (e non solo)
di Veronica Cursi
2 Minuti di Lettura
Venerdì 22 Aprile 2022, 07:04 - Ultimo aggiornamento: 23 Aprile, 17:29

L'idea, probabilmente, è quella di racimolare nuovi follower anche tra gli automobilisti incontrati per strada. Il rischio, però, è che la moda ormai in voga tra gli under 18 di appiccicare su minicar o motorini adesivi che riportano il nome del proprio profilo social possa nascondere più di qualche pericolo. Da qualche tempo infatti, sulle macchinette che sfrecciano in giro per la città, sono comparsi questi sticker che riportano fedelmente il link del proprio profilo social Instagram, Facebook, Youtube o Snapchat. Iniziativa che nasce, in realtà, per sponsorizzare aziende o negozi ma che in pochissimo tempo è stata presa in prestito dagli adolescenti a caccia di seguaci sul web.

Influencer star di TikTok denunciata: “seguace di Dio” vendeva diete finte ai follower

Una tendenza di per sé innocua ma che potrebbe comportare non pochi rischi per la privacy. Siamo sicuri infatti che far conoscere a tutti il proprio nome - anche se solo social - sia una buona idea? Esponendo il proprio username su uno sportello, chiunque infatti saprà chi viaggia in quell'auto: basterà digitare il tag riportato sull'adesivo per scoprire nome e cognome, guardare foto e avere informazioni relative a città o abitazione. E se un aspetto positivo c'è - basti pensare a parcheggi selvaggi che non restano più impuniti - è certo che aumentando i follower crescono anche i pericoli. Quelli reali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA