Pugni sul volto, calci e minacce all'ex compagna per gelosia: arrestato 26enne romano

Mercoledì 1 Luglio 2020

Botte e minacce all'ex compagna in un raptus di gelosia. Un 26enne romano ha atteso che la ragazza rientrasse a casa, in zona Prenestina, l'ha convinta a farlo entrare e lì è scattata la furia. Pugni in volto e calci. Lei scappa da un'amica, ma lui la insegue. Urla e rumori che hanno fatto scattare l'allarme. Sono stati gli agenti della Polizia di Stato della sezione Volanti ad arrestare F.D., italiano di 26 anni, per il reato di maltrattamenti in famiglia.

Roma, rissa al funerale per gelosia: picchia l’ex fidanzata davanti ai parenti

Pescara, morde al viso la compagna davanti al figlioletto di 3 anni: arrestato

Bologna, 27enne sfregia la moglie con un coltello rovente: arrestato. Per la ragazza 60 giorni di prognosi

Intorno alle 17 di venerdì i poliziotti sono stati inviati in via Prenestina per le grida di una donna affacciata sul balcone. Immediatamente giunti sul posto, gli agenti hanno visto effettivamente una donna urlare dal balcone, impaurita, perchè fuori la porta dell'appartamento c'era il suo ex ragazzo, in preda alla gelosia, che voleva entrare in casa. Con molta fatica gli agenti sono riusciti a calmarlo e a farlo salire a bordo della volante.

La donna, dopo cinque mesi di convivenza, aveva deciso di chiudere la relazione con il ragazzo proprio a causa della sua morbosa gelosia che lo aveva reso violento ma, nella giornata di ieri, il ragazzo si era fatto trovare fuori dall'abitazione della donna e, una volta rincasata, era riuscito a salire in casa e, in preda ad un raptus di gelosia, l'aveva colpita su un labbro.

La vittima, per paura, si era rifugiata da un'amica ma, una volta rientrata a casa per prendere i suoi effetti personali, l'ex fidanzato si era ripresentato fuori dall'abitazione e, riuscendo ad entrare nel cortile, bloccava la porta, prendendola a calci e a pugni. Riportato alla calma, F.D. è stato accompagnato presso gli uffici di Polizia, dove è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia e successivamente accompagnato a Regina Coeli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA