Valle Martella, serbo di 56 anni preso con una calibro 9 e 5 caricatori

Sabato 7 Dicembre 2019
La Polizia di Stato ha arrestato uno straniero di 56 anni per detenzione illegale di una pistola semi automatica, marca CZ, con 5 caricatori e 39 munizioni calibro 9x21. Denunciato anche per ricettazione. E’ stata un’intensa attività di indagine, articolatasi in servizi di appostamento ed osservazione, quella degli agenti della Polizia di Stato del commissariato Casilino, impegnati ogni giorno a contrastare i furti, non solo negli appartamenti, ma anche all’interno di esercizi commerciali. Hanno dapprima concentrato la loro attenzione su un lotto di terreno di circa 500 metri quadrati a Valle Martella, comune di Zagarolo. Verificata poi l’esistenza di due manufatti ed un container abitati da un 56enne e dalla sua famiglia, i poliziotti hanno deciso di approfondire il controllo eseguendo una perquisizione sull’intera area. Hanno così scoperto, in una delle costruzioni, adibita a ripostiglio, attrezzi ed utensili vari risultati rubati a Genzano, nel novembre scorso, in una ferramenta. Una pistola semiautomatica, marca CZ, con 5 caricatori e 39 munizioni 9x21, provento furto, sono stati invece trovati in un armadio della camera da letto insieme ad un borsello con 1.100 euro in contanti. Arrestato per detenzione illegale di arma da sparo e denunciato per ricettazione, S.V., originario della Serbia, con diversi precedenti di polizia, è stato tradotto presso il carcere di Rebibbia dove rimarrà in custodia a disposizione dell’autorità giudiziaria.  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Divisioni a due cifre: ricordate? Incubo per studenti (e genitori)

di Veronica Cursi

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma