Entra in acqua e muore davanti alla figlia: il turista romano era al primo giorno di vacanza

Domenica 14 Luglio 2019
Entra in acqua e muore davanti alla figlia: il turista romano era al primo giorno di vacanza

Un uomo è deceduto in mare a Marina Palmense sotto gli occhi della figlia. Una domenica finita in tragedia per una famiglia residente a Roma e arrivata nel Fermano per una vacanza. L’uomo è stato sorpreso da un malore in acqua, hanno provato a rianimarlo ma ogni tentativo è risultato vano. Un altro decesso sulla costa fermana, dopo l’anziano di Montottone al mare con le colonie a Porto San Giorgio, venuto a mancare la settimana scorsa in seguito ad un malore mentre camminava in acqua, poco lontano dal suo gruppo di amici che l’hanno trovato esanime nelle acque a sud della cittadina.  

Jesolo, 4 ragazzi morti nel canale: romeno fermato per omicidio stradale

Prima ancora, c’erano già stati altri due decessi in mare dall’inizio dell’estate, a Lido di Fermo e a Porto Sant’Elpidio, durante le giornate di caldo più rovente. Di certo l’ottantenne romano deceduto ieri, non avrebbe mai potuto immaginare ieri mattina quando si è immerso per trovare un po’ di refrigerio che anche a lui sarebbe toccata la stessa sorte. 

L’anziano, cardiopatico, è infatti è morto sotto gli occhi della figlia che si trovava non lontano da lui. L’uomo, M.L. 82 anni, era arrivato ieri da Roma, assieme alla famiglia, era entrato in acqua per rinfrescarsi ma un malore è stato fatale e per l’ottantenne non c’è stato niente da fare. La tragedia si è consumata intorno a mezzogiorno, sulla spiaggia libera di Marina Palmense, di fianco allo Spinnaker. Ad intervenite è stato il bagnino che effettua il servizio di salvataggio presso lo Spinnaker, il quale lo ha soccorso e portato a riva ma purtroppo ormai non c’era più nulla da fare. Sul posto sono arrivati subito la Croce Azzurra di Porto San Giorgio e i militari della Capitaneria di Porto che hanno ricevuto la segnalazione dai Carabinieri. Uno choc enorme per la figlia e la moglie della vittima, arrivate con il camper per un periodo di vacanza presso il camping Jolly. A dare l’allarme è stata infatti la figlia, che mentre era sulla battigia aveva visto il padre muoversi in acqua, quando l’ha visto prendere il largo l’ha raggiunto e ha fatto la triste scoperta. Ha subito allertato i soccorsi e chiamato il bagnino ma era troppo tardi, l’uomo era già morto. A causare il decesso molto probabilmente è un malore che deve aver provato l’arresto cardiaco.

Ultimo aggiornamento: 17 Luglio, 13:05 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il marito della sindaca e la tv: «L’unico Matteo è nostro figlio»

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma