Roma, giudice reintegra infermiera No vax ma la Asl farà ricorso

La Regione chiederà anche che venga sospesa dall'ordine professionale

Giudice reintegra infermiera No vax ma la Asl farà ricorso
2 Minuti di Lettura
Venerdì 17 Dicembre 2021, 14:41 - Ultimo aggiornamento: 17:08

Una dipendente della Asl Roma No vax che era stata licenziata è stata reintegrata dal giudice del lavoro. Vuol dire che potrà tornare al lavoro anche se non è vaccinata contro il Covid. La Asl farà ricorso contro la sentenza.

«La Asl Roma 6 mi ha comunicato che farà ricorso contro la sentenza del giudice del lavoro per il reintegro di una dipendente no-vax e chiederà la sospensione all'ordine professionale degli infermieri». Lo dichiara l'assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D'Amato.

«La Asl ha applicato la legge e peraltro nel frattempo le misure sono state estese, non solo al personale sanitario, ma anche a quello amministrativo del servizio sanitario. Rispettiamo le sentenze e faremo ricorso, ma voglio augurarmi che sia stata assunta una decisione in piena serenità», conclude D'Amato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA