Roma, Colosseo verso la riapertura per il 16 gennaio. La direttrice Russo: «Concerto sull'arena per festeggiare»

Mercoledì 13 Gennaio 2021 di Laura Larcan

Il Colosseo si prepara alla riapertura. «Siamo pronti a riaprire sabato 16 gennaio il Colosseo e tutto il complesso del parco archeologico se ci confermano zona gialla e le direttive del governo ce lo consentono. Per l'occasione abbiamo programmato un grande concerto alle ore 12 sull'arena dell'Anfiteatro Flavio, con gli allievi dell'Accademia di Santa Cecilia. Per noi è davvero una festa».

Il Colosseo sotto assedio: adesso sono tornati i centurioni

Il Colosseo avrà la sua arena hi-tech: via al concorso per archistar

Lo annuncia con uyna certa emozione la direttrice del monumento top d'Italia Alfonsina Russo, nel corso della presentazione del programma di progetti per il 2021. E dopo il Colosseo seguirà la Domus Aurea dove fervono i lavori. «Contiamo di aprire la Domus Aurea il 16 marzo annuncia la Russo - Entro gennaio finiamo l'allestimento della mostra su Raffaello alla Domus Aurea che coinvolge il settore orientale del monumento, mentre a febbraio concludiamo l'allestimento della passerella progettata dall'architetto Stefano Boeri con cui apriremo il nuovo ingresso al monumento attraverso la galleria che arriverà direttamente alla sala Ottagona».

Il nuovo programma di progetti arriva alla conclusione del terzo anno di vita del parco a gestione autonoma istituito nel 2017, con il suo piano strategico articolato  su ricerca, monitoraggio e cura del patrimonio, accessibilità fisica, fruizione e valorizzazione, fino all'innovazione digitale. Il 2020 è stato indubbiamente un anno faticoso. «Se nel 2019 avevamo chiuso con 7,5 milioni di visitatori, quest’anno abbiamo registrato una perdita notevole del 75% con 51 milioni di perdita - avverte la Russo - L’improvvisa e rapida espansione della pandemia ha ridotto la nostra prospettiva con un lungo periodo di chiusura, una battuta di arresto nel programma di valorizzazione. Se però abbiamo dovuto sospenedere e riprogrammare le mostre al 2021, i lavori non si sono mai fermati. Abbiamo portato avanti tutte le attività. Sopreattutto la ricerca: tant'è che nel corso di lavori di restauro e valorizzazione di un settore della Domus Tiberiana abbiamo riportato alla luce fior di sorprese».

La Domus Tiberiana, il complesso palazzo imperiale nel cuore del Palatino sarà di fatto la grande star del 2021: dopo l'estate apriranno al pubblico sei nuovi ambienti che ne svelano tutta l'aristocratica bellezza. 

Ultimo aggiornamento: 13:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA