ROMA

«Dammi il tuo bambino». Poi glielo strappa dalle braccia e fugge: choc a Porta di Roma, denunciata 28enne serba

Sabato 11 Aprile 2020
11

Era uscita di casa per fare la spesa. Teneva il figlio in braccio. Si trovava vicino al centro commerciale Porta di Roma. All'improvviso ha visto avvicinarsi una donna, mentre si copriva il volto. Si è insospettita, ha provato ad allontanarsi, a cambiare strada, ma la donna si avventata su di lei, strappandole il bimbo dalle braccia, per poi scappare.

LEGGI ANCHE Roma, «Aiutateci, abbiamo fame», tre finti poveri assaltano la Canonica. Prete in ospedale

La mamma ha iniziato a urlare per chiedere aiuto, ma la strada era deserta e, disperata, ha provato a raggiungere la rapitrice. C'è riuscita, l'ha strattonata e si è ripresa il bambino. Poi ha chiamato il 112. La rapitrice è stata così rintracciata dalla Polizia di Stato e denunciata all'Autorità Giudiziaria.

E' successo lunedì 6 aprile, dopo le 19, quando gli agenti del Reparto Volanti e del commissariato Fidene Serpentara, su disposizione della Sala Operativa della Questura, si sono recati in via Pupella Maggio, nei pressi del centro commerciale dove era stato segnalato il tentativo di sequestro di un minore da parte di una donna.

LEGGI ANCHE Roma, appalti pilotati: 9 dipendenti comunali a giudizio per abuso d'ufficio e truffa in una scuola

I poliziotti, una volta giunti sul posto, a seguito delle descrizioni fornite sull'autrice del tentato sequestro, l'hanno subito rintracciata e, poco dopo, sono stati raggiunti dalla mamma del bambino che ha immediatamente riconosciuto la donna che poco prima aveva tentato di sottrarle il proprio figlio. L'autrice del tentativo del sequestro, serba di 28 anni, è stata accompagnata presso gli Uffici di Polizia e, come disposto dall'Autorità Giudiziaria è stata denunciata in stato di libertà.

Ultimo aggiornamento: 17:03 © RIPRODUZIONE RISERVATA