ROMA

Roma, rapina in hotel: sfonda la porta della camera e pretende soldi e cellulari

Lunedì 20 Gennaio 2020 di di Marco De Risi

Dall'Oriente sono venuti a Roma convinti di vedere le meraviglie della città. Entusiasti, due turisti giapponesi si sono presto ricreduti. Erano in relax nel loro albergo, a due passi da Termini, quando un individuo ha letteralmente abbattuto la porta della loro camera. Il rapinatore ha preteso i soldi ed i cellulari, poi è fuggito. Il colpo venerdì verso le 15.30, nell'albergo Orlanda di via Principe Amedeo. Una rapina forse mai capitata in città, almeno con questa dinamica. Il bandito è andato davvero per le spicce: dopo essere riuscito ad eludere la sorveglianza, è salito al terzo piano dove in pochi secondi ha fatto irruzione nella stanza di marito e moglie orientali, sulla trentina. Sul posto sono accorsi alcuni agenti delle Volanti che hanno assistito marito e moglie e raccolto la denuncia. Gli agenti hanno visto anche la porta della stanza scardinata e abbattuta.

«Ero steso sul letto a riposare - ha raccontato ancora stordito il marito agli investigatori - quando ho sentito un boato e la porta si è aperta improvvisamente. Dallo spavento mi sono sentito male. Poi quell'individuo è rimasto fermo sulla porta e mi ha chiesto i soldi. Gli ho dato 100 euro ma lui mi ha portato via anche il cellulare». Poi è sparito. La signora ha avuto la fortuna di essere in un'altra stanza e, quindi, si è accorta solo in un secondo momento di quello che era accaduto. Ad agire è stato un bandito descritto come uno straniero dall'Est Europa. Questo dato è sembrato plausibile alla polizia che spesso deve risolvere, ogni giorno, rapine ed aggressioni ad opera di stranieri che sostano nei pressi della stazione Termini. Gli investigatori hanno controllato i video delle telecamere della zona per estrapolare qualche immagine utile ad individuare il bandito. La coppia è stata accompagnata al commissariato per la denuncia. Gli sono stati chiesti tutti i particolari in modo da individuare il rapinatore, in modo da prenderlo il prima possibile. Un individuo violento che può essere responsabile di altre aggressioni. La zona pullula di spacciatori di droga e di sbandati che sono fonti di reato. Poco tempo fa la polizia ha arrestato due sudamericani, ospiti di una pensione a Termini, con diverse dosi di cocaina ed oltre 30mila euro in contanti. Un contesto d'illegalità diffusa.

Ultimo aggiornamento: 12:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA