ROMA

Derby Lazio-Roma, allerta cortei per Diabolik: attesi 50mila tifosi

Venerdì 30 Agosto 2019
1
Derby Lazio-Roma, allerta cortei per Diabolik: attesi 50mila tifosi

Bonifiche e controlli già da domani sera, stop al vetro in zona stadio, sotto la lente l'eventuale arrivo di gruppi di ultras stranieri come anche cortei spontanei in omaggio di Fabrizio Piscitelli, l'ex capo degli ultras della Lazio noto come Diabolik ucciso con un colpo di pistola alla testa nel parco degli Acquedotti a Roma. È pronto il piano di sicurezza per il derby Lazio-Roma, in programma domenica pomeriggio all'Olimpico. Sono circa 50mila gli spettatori attesi, di cui 13mila romanisti. Stamattina in Questura c'è stato un tavolo tecnico in cui sono state definite le misure di sicurezza per il match. L'apertura dei cancelli avverrà alle 15.30 con possibilità di anticipo alle 15.

LEGGI ANCHE Derby Lazio-Roma, stadio e vie blindate: 2mila agenti per i controlli Mappa

Le vigilanze degli obiettivi sensibili scatteranno domani sera. Verrà monitorata non solo l'area attorno allo stadio, ma anche il centro storico della Capitale, stazioni, aeroporti, centri sportivi delle due società e la sede degli Irriducibili. Sarà massima l'attenzione per il match, un appuntamento da sempre molto impegnativo sotto il profilo dell'ordine pubblico e che quest'anno è ancora più delicato alla luce dell'omicidio di Piscitelli e del braccio di ferro che ne è nato per la celebrazione del suo funerale. In campo verranno impiegati oltre mille agenti delle forze dell'ordine per garantire la sicurezza, evitare qualsiasi tipo di contattato, anche tra tifosi isolati, e monitorare eventuali manifestazioni spontanee di tifosi biancocelesti che potrebbero partire da Ponte Milvio in direzione stadio per ricordare Diabolik.
 

 

Sarà vietata la vendita per asporto di bevande in bottiglie o in contenitori di vetro nella zona dello stadio Olimpico e vie limitrofe dalle ore 15 di domenica e fino a due ore dopo il termine della partita. Per il divieto di vendita è stata istituita una task force, composta da poliziotti e agenti della polizia locale per il controllo del rispetto delle ordinanze del prefetto. Istituito anche il «Centro per la gestione della sicurezza dell'evento» nella Sala operativa della Questura per ottimizzare il coordinamento tra le forze di polizia impegnate e i vari enti coinvolti. Previste aree di parcheggio separate per le due tifoserie, sgombero dei veicoli in sosta in alcune strade limitrofe allo stadio e l'interdizione al traffico di Ponte Duca d'Aosta, alcuni tratti di Lungotevere e una parte di viale Tor di Quinto. Il sistema di afflusso prevede l'accesso dei supporter biancocelesti lato Ponte Milvio e dei giallorossi lato piazzale Clodio.

Ultimo aggiornamento: 21:03 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

L’asse Ficcardi–Cacciatore, la coppia che punta l’indice

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma