ROMA

Risse e musica a tutto volume: Black Garden chiuso dalla polizia per 10 giorni

Domenica 28 Luglio 2019 di Marco Pasqua
Chiuso il Black Garden

Quando gli agenti della polizia amministrativa si sono presentati dentro il circolo sportivo, trasformato nella discoteca "Black Garden", alle 3.30 di notte, lo scorso 20 luglio, il personale stava continuando a servire da bere, oltre il limite consentito dalla legge nazionale (fissato alle 3). Non solo: i poliziotti, guidati da Angela Cannavale, hanno anche riscontrato la presenza di 1200 persone «in palese violazione delle prescrizioni imposte dalla Autorizzazione temporanea per trattenimenti danzanti rilasciata dal Comune di Roma». Per questo, il Questore, Carmine Esposito, ha disposto la chiusura per 10 giorni. Tra l'altro, il Black Garden era stato teatro in diverse circostanze di risse ed aggressioni, complice anche l'abuso di alcol.
 


Nella notte del 30 giugno scorso, inoltre, dopo una violenta lite, ben 5 ragazzi erano dovuti ricorrere alle cure del pronto soccorso (con prognosi variabili dai 7 ai 15 gg, per trauma cranico, ferite lacero contuse e, per uno dei giovani, una frattura delle ossa nasali per le quali era stato necessario un intervento chirurgico). Uno dei ragazzi coinvolti nella rissa, denunciando i fatti, aveva riferito di essere stato colpito con una radio ricetrasmittente alla fronte da un addetto alla sicurezza della discoteca. Pertanto l'Amministratore del locale era stato già deferito all'Autorità giudiziaria per la violazione delle prescrizioni imposte dalla licenza.

Leggi anche: -> Roma, dall'Alibi al Factory la lotta alla movida selvaggia
Leggi anche: -> Roma, chiusa la discoteca Heaven dopo una rissa con due feriti nel locale
 

Ultimo aggiornamento: 19:46 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Lozzi e il derby dei Casamonica, da Virginia solo una passerella

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma