Va in commissariato per il passaporto, gli agenti scoprono che deve scontare una pena

Venerdì 15 Marzo 2019
Va in commissariato per avere il passaporto ma scoprono che deve scontare una pena
Con una condanna da scontare ha avuto la faccia tosta di presentarsi in commissariato per ottenere il rilascio del passaporto. Ma gli agenti della polizia di Stato hanno scoperto che a suo carico c'era un ordine di carcerazione e lo hanno arrestato.
È accaduto negli uffici amministrativi del commissariato San Paolo, diretto da Massimiliano Maset, dove R.P., italiano di 39 anni, è andato ieri per formalizzare la richiesta di rilascio del passaporto. L'operatore di polizia, nell'avviare la pratica richiesta, ha accertato che l'uomo risultava avere varie segnalazioni di polizia e quindi ha deciso di intraprendere ulteriori accertamenti per verificare eventuali «pendenze» riguardanti il 39enne.
Ed è stato grazie alla meticolosità dei poliziotti che si è riusciti ad accertare che l'uomo aveva in atto una condanna di 1 anno e 7 mesi di reclusione. Gli agenti quindi, al termine degli accertamenti gli hanno notificato il provvedimento e, dopo l'arresto, è stato condotto presso il carcere di Rebibbia.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

La generazione che snobba i motorini e pure i bolidi

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma