Tentato omicidio a Termini, straniero accoltellato al petto

Lunedì 17 Febbraio 2020 di Marco De Risi
2
Tentato omicidio a Termini, straniero accoltellato al petto

Un tentato omicidio davanti la stazione Termini. Il fatto di sangue si è consumato all’una di notte di domenica in un tratto di piazza dei Cinquecento. E’ stato un tassista ad accorgersi di quello che era accaduto e a dare l’allarme. Un marocchino, 31 anni, irregolare, è stato accoltellato al torace da uno sconosciuto che è riuscito a fuggire. Sul posto sono accorsi il personale di un’ambulanza e alcune Volanti del 113. Lo straniero era in terra e respirava a fatica a causa di un’emorragia dovuta al fendente. E’ stato caricato sull’ambulanza e trasportato all’Umberto I dove è stato operato.

I medici sono riusciti a saturargli la ferita che per pochi centimetri non ha riguardato il polmone. Lo straniero non rischia la vita. La polizia ha effettuato una battuta in zona raccogliendo alcune testimonianze che potrebbero fare luce sul tentato omicidio. Il marocchino sarebbe stato in compagnia di più persone. Probabilmente ha litigato, chissà per quale motivo, con una persona che ha preso il coltello e l’ha colpito. L’arma non è stata ritrovata dagli investigatori. Non è escluso che si possa trattare di un regolamento di conti nel mondo del piccolo spaccio. Una realtà molto avvertita dai residenti e negozianti della zona. A qualunque ora è facile osservare incontri e scambi per la cessione di stupefacenti. Accade in via Marsala ma anche in via Gioberti. In quest’ultima via, c’è un ballatoio che ormai è frequentato solo da spacciatori e autori di altri reati. Le operazioni delle forze dell’ordine sono quotidiane. Finiscono in manette spacciatori e sostanza ma dopo poco tempo c’è qualcuno che prende il posto della persona arrestata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

#poivorrei: cosa sognate di fare dopo la quarantena?

di Veronica Cursi