Street Food Festival, tutto il gusto della strada al Torrino

Venerdì 11 Settembre 2020 di Roberta Savona
Street Food Festival al Torrino, dall'11 al 13 settembre 2020
Pulled Pork o hamburger di chianina? La scelta si fa ardua. Per i fanatici del cibo da strada il ritorno è quello delle grandi occasioni. La passione per lo street food ricomincia a pulsare tra le vie di Roma e più specificatamente al Torrino, dove da venerdì 11 fino a domenica 13 settembre (dalle 12.00 fino a mezzanotte), si riaccenderanno i fornelli su ruote dello Street Food Festival Torrino, evento culinario organizzato da Typical Truck Street Food (TTS), che darà vita ad una weekend all'insegna di dolci e salati serviti rigorosamente on the road. Cornice dell'atteso evento di quartiere sarà Piazza Cina, dove i golosi avventori saranno accolti secondo le normative anticontagio. Superati i check-security iniziali, guadagnarsi la pietanza migliore per gli abitanti del IX Municipio, sarà la fervente attività del giorno. La colorata carovana del circuito TTS porterà nell'area sud di Roma, tra la Via del Mare, la Cristoforo Colombo e la Via Pontina, un'accurata selezione di banchi che cucineranno per tutti il giorno a ritmo di dj-set e giochi di luce, con l'alternarsi tra un cesto di french fries e l'altro, di spettacoli itineranti tenuti da performer di strada.
 
Attraverso percorsi segnati e indicati dal personale addetto, alla piazza si accederà solo se muniti di mascherina, così come ai truck sarà possibile avvicinarsi dopo aver accuratamente igienizzato le mani. Tavoli distanziati e aree ristoro saranno a disposizione di tutti, così da poter render comodo (oltre che gustoso), il piatto gourmet prescelto tra i tanti realizzati dalle decine di ApeCar che saranno presenti all'evento.
A farla da padrona come al solito sarà la tradizione, con proposte locali e regionali tra cui caciocavalli impiccati, immancabili arrosticini di pecora abruzzesi, oppure il grande must capitolino come il carciofo alla giudia. Da Ascoli arrivano olive e cremini fritti, che faranno a gara con le intramontabili arancine siciliane. Un antipasto succulento che prepara le fauci per l'intramontabile porchetta di Ariccia o per la chianina toscana. Non solo tradizione ma anche attenzione ai sapori provenienti dal mondo, con la presenza di specialità messicane, oppure BBQ in tipico american style. Il tutto innaffiato da selezioni di birre bavaresi crude e non filtrate. Tre giorni di festa e di buon cibo, per tornare a gustare la libertà attraverso un cuoppo di pesce appena fritto. © RIPRODUZIONE RISERVATA