Roma, auto contro un muro: muore 19enne. Gravissima la fidanzatina di 16 anni

Incidente mortale ieri notte poco dopo la mezzanotte in via Vecchia Napoli a Velletri. Un ragazzo di 19 anni, Roberto Caprara, è morto dopo essersi schiantato con l'auto contro un muro. Con lui c'era la fidanzata di 16 anni M.D., che ora lotta per la vita. I due procedevano sulla strada periferica in direzione di via Caranella. Secondo una prima ricostruzione ancora al vaglio della polizia stradale di Albano, all'uscita di una curva, la Fiat 500 guidata dal ragazzo, ha toccato un'altra auto che proveniva in direzione Velletri, in senso contrario, un'Audi A3, guidata da un 44enne del posto.
 
 


La Fiat 500 ha perso il controllo ed è finita fuori strada colpendo prima un grosso albero e finendo contro un muro in cemento. Per il ragazzo non c'è stato nulla da fare, è morto sul colpo sbalzato fuori dall'abitacolo, mentre la ragazza di 16 anni è stata trasportata al Policlinico Umberto I in codice rosso.

Sul posto è intervenuta dopo pochi minuti la Polizia Stradale di Albano per i rilievi con il comandante Claudio Marrese che si è recato sul posto. E' stato necessario anche l'intervento dei vigili del fuoco di Velletri per estrarre la ragazza dall'auto e mettere in sicurezza l'area e la macchina. I rilievi sono finiti intorno alle 4 e mezza, quando il deposito giudiziario veliterno ha rimosso i mezzi dalla strada, gli agenti della Polstrada sono ancora al lavoro per ricostruire tutta la dinamica del tragico incidente. In quel momento era in atto un violento acquazzone sulla zona dei Castelli Romani.
Mercoledì 16 Maggio 2018 - Ultimo aggiornamento: 14:34

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 5 commenti presenti
2018-05-17 13:28:05
Piccole auto sparate a tutta velocità su strade insicure
2018-05-16 17:33:42
La giovane età è una fase delicata in cui la prudenza non è mai troppa.
2018-05-16 12:37:22
Ormai l'educazione stradale non viene insegnata da nessuno. I ragazzi vanno nelle Scuole guide, pagano, ed escono con la patente. Ne ho visto proprio l'altro ieri uno che usciva tutto contento, perchè aveva ottenuto la patente. E' salito nell'auto del padre (che ha voluto dargli la soddisfazione di guidare subito)...e dal parcheggio, mentre usciva sulla carreggiata ed entrava sulla strada di scorrimento, primo non ha messo la freccia e subito dopo ha accellerato, passando in velocità sulle strisce pedonali (dove un cartello dice di rallentare)....contento lui, contento il padre li accanto.....ecco...per me, quel ragazzo, è uno che presto farà la stessa fine di quello dell'articolo.
2018-05-16 10:44:52
"sbalzato fuori dall'abitacolo" con tutto il rispetto, se aveva le cinture di sicurezza è da fare causa miliardaria alla fiat, in caso contrario saranno le assicurazioni a fare la (giusta) rivalsa
2018-05-16 10:30:40
Ennesima tragedia che si poteva evitare, non si può essere sbalzati fuori dall'abitacolo se si indossa correttamente la cintura di sicurezza. La cellula dell'abitacolo è perfettamente integra segno che l'urto non è stato poi così violento. Queste cose vanno insegnate a scuola prima ancora di prendere la patente.
QUICKMAP