Ex tronista di “Uomini e donne” a processo: «Violentò una ragazza»

Venerdì 4 Aprile 2014 di Adelaide Pierucci
Ex tronista di “Uomini e donne” a processo: «Violentò una ragazza»

Dal trono di "Uomini e donne", nei panni del bello corteggiato dalle partecipanti, al banco degli imputati con l'accusa di aver stuprato una sedicenne conosciuta in un provino.

La Procura ha chiesto il rinvio a giudizio per Marco Stabile, ex tronista della trasmissione di Maria de Filippi: gli contesta la violenza sessuale aggravata. L'inchiesta non si è chiusa, come prevedeva il bel siciliano, 26 anni e personal trainer, «in una bolla di sapone». Il pm Francesco Scavo, titolare delle indagini, completati gli ultimi accertamenti, ha chiesto il processo sia per Stabile che per il suo amico, Giuseppe Balestreri, compagno della serata.

Era il 30 luglio del 2011, secondo l'accusa, i due imputati avrebbero abusato di due amiche, in un ufficio di via Cola di Rienzo: Stabile in un salottino, Balestrieri nel bagno. Il bello di “Uomini e donne” è accusato di aver approfittato di una minorenne, di professione modella, l'altro di una ventenne.

Le due ragazze che, per la prima volta uscivano con dei “vip” della tv, si aspettavano una serata particolarmente emozionante, ma certamente non così. Infatti, sarebbero cadute in una trappola. Dopo molti aperitivi a base di red bull e vodka in diversi bar del centro, in stato confusionale, sono state invitate nell'ufficio di Balestreri. Il pm, per quanto riguarda la posizione di Stabile, ha specificato che l'indagato «dopo aver fatto sì che la giovane assumesse nel corso della serata, con differente modalità e in differenti locali, sostanze alcoliche, l'ha poi indotta, nonostante il dissenso da lei ripetutamente manifestato, a compiere e subire atti sessuali».

Ultimo aggiornamento: 5 Aprile, 17:41 © RIPRODUZIONE RISERVATA