Sciopero trasporti, si ferma anche Fiumicino: l'Alitalia cancella 130 voli

di Mirko Polisano
Giornata di agitazione, quella di oggi, all'aeroporto Leonardo da Vinci di Fiumicino. Allo sciopero nazionale previsto dalle 13 alle 17 e indetto dalle sigle sindacali Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Ugl-Ta e Unica si aggiunge quello locale che allo scalo romano fermerà i controllori di volo dalle 10 alle 18. Si preannunciano disagi per chi volerà da Fiumicio anche se «saranno limitati- spiegano fonti aeroportuali- perché i passeggeri sono stati tempestivamente informati dalla compagnie e dunque hanno avuto la possibilità di potersi organizzare». Alitalia ha cancellato 130 voli, ma allo stesso tempo ha riprotetto i passeggeri. È stato anche attivato un piano straordinario per limitare i disagi dei passeggeri, riprenotando sui primi voli disponibili il maggior numero possibile di viaggiatori coinvolti nelle cancellazioni: il 75% riuscirà a partire nella stessa giornata di oggi.

L'HANDLING
Le compagnie invitano comunque tutti i passeggeri a controllare lo stato del proprio volo prima di recarsi in aerostazione. Gli aeroporti romani di Fiumicino e Ciampino saranno interessati anche dallo stop di 24 ore dei dipendenti della società di handling Aviation Services aderenti a Fit-Cisl e Ugl-Ta.
 
Giovedì 8 Marzo 2018 - Ultimo aggiornamento: 07:52

© RIPRODUZIONE RISERVATA

  • 36
QUICKMAP