Roma, scontri a San Giovanni: 15 condanne e 61 anni di carcere

Quindici condanne per un totale di oltre 61 anni di reclusione e due assoluzioni. Si è concluso così il processo di primo grado per gli scontri avvenuti il 15 ottobre del 2011 nella zona di piazza San Giovanni nella giornata degli «Indignados». Nel corso degli incidenti venne dato alla fiamme un blindato dei carabinieri. Al termine della lettura della sentenza le persone presenti in aula hanno urlato «vergogna».

Numerosi i reati contestati tra cui resistenza aggravata a pubblico ufficiale, devastazione, lesioni aggravate, incendio doloso, turbativa dell'ordine pubblico, danneggiamenti, interruzione di pubblici. La condanna più alta, 9 anni, è stata inflitta a Giacomo Spinelli accusato, assieme a Massimo Gentile (3 anni di reclusione), di avere materialmente appiccato l'incendio nel mezzo blindato.
I giudici della nona sezione penale ha, inoltre, disposto una provvisionale in favore del carabiniere rimasto ferito di 60 mila euro totali. In favore della parti civili i giudici hanno disposto provvisionali da 80 mila euro ciascuna per il ministero degli Interni e Difesa, 40 mila euro per il dicastero dell'Economia, 60 mila euro in favore del Comune di Roma e 20 mila in favore dell'Ama.

I giudici della IX sezione penale di Roma al termine della lettura della sentenza per fatti di piazza San Giovanni hanno disposto la trasmissione degli atti alla Procura per valutare la posizione di rappresentanti delle forze dell'ordine e per valutarne le condotte avute in occasione della manifestazione del 15 ottobre 2011.
Giovedì 12 Maggio 2016 - Ultimo aggiornamento: 13-05-2016 15:35

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 7 commenti presenti
2016-05-13 15:07:23
Finalmente una buona notizia!
2016-05-13 13:24:55
Io dico anche poco!!! Uno la vita di un Carabiniere vale solo 60000 Euro mentre ai due NOMADI presi di striscio dal povero Mattielli 135mila Euro!!!! Le nostre Forze dell'Ordine sono mandati allo sbaraglio con ordini di contenere la folla (Teppisti Delinquenti) , ma nello stesso tempo " Guai" se ne tocchi uno!!! I nostri Uomini e Donne devono SOLO subire oggetti lanciati sulla testa bastonate bottiglie incendiare ........ma questo non e` considerato Tentato Omicidio....... solo una ragazzata da dei " Furbetti".... Chi va a manifestare con il volto coperto deve essere arrestato a priori per mantenere l'ordine, perché di sicuro non é li con scopi pacifici. Chi viene beccato con una bottiglia incendiaria deve essere considerato un assassino di partenza!!!!
2016-05-13 08:34:43
buttate la chiave, altro che 9 anni la condanna massima, questa gente non ha rispetto per nessuno...
2016-05-13 00:14:14
La cifra inflitta mi sembra una miseria per i danni e le lesioni fatte. sono loro che si debbono vergognare di come hanno ridotto la cittĂ . Il blindato incendiato del costo di diversi mila euro sono stati pagati dalle tasse dei lavoratori e non dai delinquenti e nullafacenti come loro. Poco carcere pochi risarcimenti....
2016-05-12 21:25:07
Finalmente cominciano ad arrivare le condanne vere per questi professionisti del disordine pubblico. Speriamo che non trovino giudici che in appello sconvolgono le condanne.
QUICKMAP