Roma choc, pugile ubriaco massacra anziano di botte e lo riduce in fin di vita: arrestato

Roma choc, pugile ubriaco massacra anziano di botte e lo riduce in fin di vita: arrestato
di Ilario Filippone
2 Minuti di Lettura

È stato identificato e arrestato dai carabinieri, in meno di 24 ore, l'autore del brutale pestaggio di un pensionato romano di 70 anni, avvenuto la notte tra venerdì e sabato in via Gino Cervi, in zona Vigne Nuove a Roma.
Si tratta di David Giannelli, 24enne romano, che pratica pugilato per sport, residente nel quartiere. A quanto ricostruito dai carabinieri della compagnia Roma Montesacro, è bastato un breve scambio di battute e il ragazzo che aveva bevuto alcolici, per far scattare il pestaggio che ha ridotto in fin di vita l'anziano, anche lui del quartiere, che stava passeggiando in strada.

Il pugile era solito fare tardi e si aggirava spesso da solo per il quartiere. La scorsa notte ha bevuto fino alle tre in un bar di zona, quando è uscito stordito dall'acolo ha incrociato l'anziano davanti a un supermercato della Lidl. Il signore era sceso da casa per buttare la spazzatura. Una battuta, una parola di troppo. L'uomo si è avventato sopra il 70enne e l'ha massacrato di botte.
L'anziano è rimasto a terra privo di conoscenza fino a quando una passante ha dato l'allarme attivando i soccorsi. Ad incastrare il ragazzo, già inquisito in passato per rissa, le immagini di alcune telecamere di videosorveglianza.
Il pensionato, trovato sfigurato e senza documenti, è ancora ricoverato in gravissime condizioni al Policlinico Umberto I mentre il suo aggressore si trova carcere di Regina Coeli con l'accusa di tentato omicidio.

 

Domenica 23 Ottobre 2016, 11:51 - Ultimo aggiornamento: 24 Ottobre, 08:09
© RIPRODUZIONE RISERVATA