Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Roma, attesa per il Gran Premio di Formula E:
all'Eur hotel già pieni e in tribuna
si aspettano Max Biaggi e Alberto di Monaco

Roma, attesa per il Gran Premio di Formula E: all'Eur hotel già pieni e in tribuna si aspettano Max Biaggi e Alberto di Monaco
2 Minuti di Lettura
Martedì 10 Aprile 2018, 19:24 - Ultimo aggiornamento: 19:46

Mancano ormai poche ore al Gran Premio di Formula E che sabato si disputerà, su un circuito di quasi tre chilometri, all'Eur. E per l'occasione, fa sapere il presidente della Federalberghi, Giuseppe Roscioli, «Gli hotel di zona hanno registrato il tutto esaurito». A ruba, non solo le camere. Finiti da giorni anche i biglietti per assistere alla competizione, sia quelli a pagamento che quelli gratuiti. Proprio per questo motivo, oggi, dopo opportune verifiche, si è deciso di mettere in vendita altri ticket per la tribuna e rendere disposinibili ulteriori posti gratuiti nella zona prato. Attesissimi, inoltre, molti "vip", personaggi dello sport, dello spettacolo e non solo, che non si perderanno il Gran Premio: da Max Biaggi al principe Alberto di Monaco. 

La sindaca Raggi, intanto, ha iniziato il conto alla rovescia. «Mancano pochi giorni. La Capitale diventerà vetrina di un importante appuntamento sportivo internazionale e soprattutto di una nuova visione del futuro, che mette al centro la mobilità sostenibile, l'innovazione tecnologica e il rispetto dell'ambiente». Un appuntamento che, a detta della prima cittadina, non rappresenta solo un grande spettacolo sportivo. «Roma e le altre grandi metropoli del mondo, da Hong Kong a Montreal, insieme all'evento accolgono la sfida della sostenibilità». «È un percorso - rivendica la Raggi - che abbiamo avviato e che produce benefici immediati: 60 milioni di euro di indotto economico in tre anni, fra 30 e 40 mila turisti in più nel periodo di gara, 700 colonnine di ricarica installate nel triennio. Questa è l'eredità che ci lascerà la Formula E».

Proseguono infine i lavori in orario notturno per definire completamente il circuito di gara. Si ricorda che dalle 20.30 di giovedì e fino alle 5:30 di lunedì 16 aprile è previsto il divieto di circolazione nell'area del circuito e la chiusura di via Cristoforo Colombo, tra via Laurentina e via dell'Oceano Atlantico.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA