Il lavoro sposa l’inclusione attraverso il progetto “GreenAble” appoggiato anche dall'Ita

Il lavoro sposa l’inclusione attraverso il progetto “GreenAble” appoggiato anche dall'Ita
di Lorenzo Quirini
2 Minuti di Lettura
Domenica 6 Giugno 2021, 11:53 - Ultimo aggiornamento: 15:07

RIETI - Il lavoro sposa l’inclusione attraverso il progetto “GreenAble” realizzato dall’associazione di volontariato “Superabilità” e finanziato dalla Regione Lazio e dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Tutto nasce da un bando vinto lo scorso anno dall’associazione, che ha poi sfruttato il finanziamento per avvicinare i ragazzi diversamente abili al mondo del lavoro: ad appoggiarla nell’intento anche gli Istituti Agrari di Rieti e Cittaducale e altre associazioni come “Vincere Insieme” e “Micciani Unita”.

Ha inizio così il percorso di circa 10 ragazzi diversamente abili che, per 6 mesi, verranno coinvolti in attività formative e lavorative a stretto contatto con la natura e sotto la guida del personale scolastico e degli alunni dell’agraria, che 2 giorni fa hanno accolto i loro “nuovi colleghi” nell’azienda scolastica al Polo Didattico per la lezione inaugurale.

Formazione sul campo, piccoli interventi con gli animali e interazione con le tipicità del nostro territorio: queste sono solo alcune delle direttive del progetto “GreenAble”, che si fa anche motore di una ritrovata socialità dopo mesi di restrizioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA