Rieti, a Largo San Giorgio due serate tra cinema e teatro per bambini

Largo San Giorgio
di Samuele Annibaldi
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 14 Luglio 2021, 21:28

RIETI - Proseguono le iniziative della Fondazione Varrone a Largo San Giorgio con  due nuovi appuntamenti: giovedì il cinema e venerdì il teatro per bambini.

Il Cinema

Giovedì 15 luglio alle 21 verrà presentata quella che di fatto è una anteprima della Rassegna Grande Cinema italiano di Poggio Mirteto (17 – 31 luglio). Sullo schermo di Largo San Giorgio il film I predatori, opera prima di Pietro Castellitto.  E’ la proposta della rassegna Rieti riparte di Largo San Giorgio, che mette in circolo idee e proposte di rassegne e progetti sostenuti dalla Fondazione Varrone in città e in provincia. E’ il caso della serata di giovedì, anteprima alla Rassegna Grande Cinema Italiano di Poggio Mirteto, che quest’anno taglia il nastro delle 30 edizioni. La rassegna prende il via sabato 17 per concludersi sabato 31 luglio, con i migliori film italiani degli ultimi mesi – Il grande passo, Padrenostro, Cosa sarà, Il cattivo poeta, Non odiare, solo per citarne alcuni – e due grandi classici come Una giornata particolare e Febbre da cavallo. 
Per una sera Largo San Giorgio farà il verso al Parco San Paolo di Poggio Mirteto, per “l’aperitivo con” l’attrice Orsetta De Rossi e la sceneggiatrice Paola Mannini, intervistate da Claudio De Pasqualis – direttore artistico della rassegna mirtense insieme a Steve Della Casa – e a seguire la proiezione del film I predatori, “un film corale sull’amore e sulla ferocia che servono per tentare di essere felici”, per dirla con mymovies.it, uscito nelle sale nell’ottobre scorso e che è valso al regista Pietro Castellitto il David di Donatello come miglior regista esordiente. L’ingresso a San Giorgio è gratuito: ma occorre prenotare. 

Il Teatro 


Venerdì il teatro per i bambini con Leggi e crea del Gruppo Jobel con Largo San Giorgio che si apre invece ai bambini con famiglie al seguito: è per loro Leggi e crea del Gruppo Jobel, evento che rientra nel progetto Ci vuole un villaggio, selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto alla povertà educativa minorile.   Orario di inizio le 21.

La Fondazione Varrone fa poi due raccomandazioni al pubblico: la puntualità, per rispetto agli artisti e agli altri spettatori che lo sono, e, in caso di impossibilità a partecipare all’evento, la cancellazione della prenotazione, così da dare ad altre persone interessate la possibilità di esserci occupando tutti i posti disponibili. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA