Referendum giustizia, il pm Palazzi e il presidente degli avvocati penalisti Caiazza a confronto a Rieti

Referendum giustizia, il pm Palazzi e il presidente degli avvocati penalisti Caiazza a confronto a Rieti
1 Minuto di Lettura
Mercoledì 18 Maggio 2022, 08:55

RIETI - Magistratura e avvocatura a confronto, a Rieti, sui quesiti della giustizia che saranno votati il 12 giugno, con un faccia faccia tra due rappresentanti di spicco degli opposti fronti referendari. Da una parte l’avvocato Gian Domenico Caiazza, presidente dell’Unione delle Camere penali italiane, dall’altra Mario Palazzi, sostituto procuratore della Direzione distrettuale antimafia, già pm a Rieti nei primi anni 2000, e titolare a Roma, negli ultimi anni, di scottanti inchieste condotte sulla criminalità organizzata, da Mafia Capitale alle imprese del clan Spada di Ostia, per finire alle indagini svolte sul mondo degli appalti pubblici, su tutte il caso Consip.

A metterli a confronto, il 26 maggio alla sala dei Cordari (ore 15), sul tema “Le ragioni del sì e del no”, sarà la sezione di Rieti della Camera penale presieduta dall’avvocata Morena Fabi, con l’obiettivo di offrire ai cittadini (il convegno è aperto al pubblico) un momento di riflessione su un argomento che divide il mondo della giustizia, e darà la possibilità a tutti di approfondire i contenuti dei quesiti referendari. A salutare il dottor Palazzi e l’avvocato Caiazza, saranno il presidente del tribunale Pierfrancesco de Angelis, la procuratrice Lina Cusano e il presidente del Consiglio dell’ordine Attilio Ferri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA