La Kienergia batte Cassino 70-66 e centra la finale del girone di Supercoppa. Foto

La guardia Filippo Testa (foto meloccaro)
di Lorenzo Santilli
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 15 Settembre 2021, 21:31 - Ultimo aggiornamento: 21:37

RIETI - Si prende qualche rischio di troppo, ma alla fine la Kienergia fa festa e batte Cassino 70-66. C'è ancora da lavorare, qualche lacuna anche nel match odierno per la formazione di Ceccarelli si è intravista, ma alla fine la Npc strappa il pass per la finalina di domenica, che potrebbe regalare uno storico derby cittadino e il coach romagnolo può godersi un Filippo Testa mattatore assoluto del match, autore di 21 punti. 

 

Prima della palla a due minuto di raccoglimento in memoria di Luigino "Gigi" Cerasa, storico fisioterapista della Amg Sebastiani e Nsb Rieti, scomparso domenica all'età di 72 anni.

La gara
Primo quarto incoraggiante per gli uomini di Ceccarelli, le triple di Maurizio Del Testa lanciano i reatini già nella prima frazione, chiuso da Broglia e compagni sul 19-16. Partenza di secondo quarto magistrale dei padroni di casa: la Kienergia lotta e corre in transizione, Testa sigla 8 punti consecutivi, Franco ruba due palloni a metà campo ed è subito 11-0 di parziale. La Npc è confusionaria in difesa e Cassino prova a riavvicinarsi, ma l'immediata reazione reatina affidata ai canestri di Timperi respinge il tentativo di rimonta degli ospiti. Ancora male la Npc in difesa e Cassino allo scadere fallisce il tiro del meno uno: 39-35 all'intervallo lungo.

Al rientro la terza tripla di giornata di Del Testa sblocca l'attacco della Kienergia, che continua però a lasciare vita facile alla formazione cassinate a rimbalzo. Il match sale d'intensità: Moffa replica dalla lunga distanza alla tripla di capitan Broglia e Cassino si porta sul meno 1. Ancora Moffa sugli scudi, che con un'altra tripla agguanta la parità, allo scadere la tripla di fortunosa di Ani porta Cassino sul 56-53 alla penultima sirena. Cassino prova a scappare, portandosi sul +5 in avvio di quarto. Mini parziale dei padroni di casa, ma Cassino continua a mantenere il pallino del gioco di fronte a una Npc che soprattutto dall'arco stenta per tutta la ripresa. A 3' dal termine un canestro di Ani riporta gli ospiti sul +5 e Ceccarelli ferma il gioco. All'uscita dal time out la tripla di Testa è ossigeno puro e la Npc torna a galla, pochi secondi più tardi è sempre l'ex Faenza a prendersi la scena con il canestro della parità (66-66), a 1' dal termine. A chiuderla ci pensa proprio Testa, è sua la tripla che mette in ghiaccio il match e manda la Npc alla finalina di domenica: 70-66 il finale.

Il tabellino

KIENERGIA RIETI: Timperi 10 (1/6, 1/3), Testa 21 (2/4, 4/11), Papa 4 (2/7 da 2), Antelli 7 (1/8, 1/3), Tiberti 6 (3/5 da 2), Broglia 7 (2/2, 1/2), Del Testa 13 (1/4, 3/7), Franco 2 (1/2, 0/1), Cortese e Buccini ne. All. Ceccarelli.

VIRTUS CASSINO: Lestini 9 (0/2, 3/5), Campori 6 (3/9, 0/4), Idrissou 4 (2/3 da 2), Teghini 7 (2/5, 1/3), Gambelli, Moffa 18 (3/3, 3/9), Razic (0/1, 0/1), Ly-Lee 6 (1/3, 0/2), Ani 10 (2/7, 2/5), Birra 6 (0/2, 2/4). All. Vettese.

Arbitri: Faro e Orazi (Roma).

Note. Tiri da 3 Npc 10/27, Cassino 11/33. Tiri liberi Npc 14/19, Cassino 7/9. 5 falli: nessuno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA