Il Vaticano benedice la sedazione profonda e incoraggia la pratica delle cure palliative

Il Vaticano benedice la sedazione profonda e incoraggia la pratica delle cure palliative
di Franca Giansoldati
2 Minuti di Lettura

Città del Vaticano  - La Chiesa benedice la sedazione profonda che accompagna la morte, e incoraggia la pratica delle cure palliative per alleviare la sofferenza dei malati gravi, per i quali le altre terapie risultano ormai inutili. Il tema del fine vita è ancora una volta al centro di una riflessione generale. Stavolta ad intervenire è stato il segretario di Stato, Pietro Parolin in un messaggio molto articolato inviato a nome del Papa in occasione di un congresso internazionale dal titolo «Palliative Care: everywhere & by everyon».  Tra distinguo e precisazioni, Parolin sottolinea che pur accettando anche la possibilità della «sedazione profonda» che accompagna alla morte, la Chiesa raccomanda di considerarla solo «come estremo rimedio, dopo aver esaminato e chiarito con attenzione le indicazioni».

   «Le cure palliative  - scrive Parolin - attestano, all'interno della pratica clinica, la consapevolezza che il limite richiede non solo di essere combattuto e spostato, ma anche riconosciuto e accettato. E questo significa non abbandonare le persone malate, ma anzi stare loro vicino e accompagnarle nella difficile prova che si fa presente alla conclusione della vita». Il convegno è stato organizzato dalla Pontificia Accademia per la Vita, per presentare il Progetto PAL-Life, ideato e realizzato dal Vaticano per la diffusione globale delle cure palliative. Durante il Congresso verranno affrontate diverse e importanti tematiche, quali il contributo delle cure palliative alla medicina, all'assistenza sanitaria e alla societa', la diffusione delle cure palliative, l'impatto delle diverse fedi religiose e prospettive spirituali sulla cura del morente, le implicazioni politiche ed economiche delle cure palliative.  

 

Mercoledì 28 Febbraio 2018, 16:36 - Ultimo aggiornamento: 1 Marzo, 16:47
© RIPRODUZIONE RISERVATA