Caso kazako, Procaccini: «Alfano sapeva che stavano cercando Ablyazov»

Lunedì 13 Gennaio 2014
2

L'ex capo di gabinetto smentisce il suo (ex) ministro. «Alfano sapeva della necessità per i kazaki di rintracciare Ablyazov ma non sapeva che la vicenda avrebbe potuto coinvolgere la moglie e la figlia». Questa la verità sul caso Shalabayeva secondo quanto riferito dal prefetto Giuseppe Procaccini al pm di Roma Eugenio Albamonte.

A fine mese Alma Shalabayeva sarà sentita dai magistrati romani nella doppia veste di indagata (per i reati di falso e ricettazione) e parte offesa. Il magistrato Eugenio Albamonte, che segue l'indagine sul rimpatrio della moglie del dissidente Ablyazov e della figlia di sei anni, ha già ascoltato altre persone coinvolte dall'

autorità kazake nel blitz nella villa di Casal Palocco.

Alma Shalabayeva sarà sentita entro la fine di gennaio.

Ultimo aggiornamento: 14 Gennaio, 09:58 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

«Mi metti il codice?». Quel sottile piacere di bloccare tutte le app

di Raffaella Troili