Portland, uccisi a coltellate nella metro perché difendono due donne musulmane

Sabato 27 Maggio 2017
9

Due uomini sono stati accoltellati e uccisi venerdì su un treno a Portland, in Oregon. L'aggressione mortale è avvenuta quando le vittime hanno cercato di intervenire contro un altro passeggero che gridava insulti anti-islamici a due donne. Le vittime, spiega il New York Times, sono state attaccate quando hanno cercato di calmarlo. L'uomo stava farneticando e parlava con disprezzo verso le donne, una delle quali indossava un hijab, il copricapo tradizionale islamico che portegge testa e spalle.

«E 'orribile; non ci sono altre parole per descrivere quello che è successo oggi - dice il sergente Pete Simpson, portavoce della polizia di Portland Bureau -. Una delle vittime è morta in treno, l'altra in ospedale. Un terzo uomo che è stato accoltellato è in cura in un ospedale».

L'attacco è avvenuto a metà pomeriggio in un vagone del treno-metropolitana leggera di Portland. L'aggressore ha cominciato a urlar, a chiamare i musulmani «criminali», poco dopo che le due donne si sonon imbarcate. Gli detto, di «scendere dal treno e uscire dal paese, perché non pagate le tasse qui». A questo punto due uomini hanno cercato di intervenire. L'aggressore ha tirato fuori un coltello e si è scagliasto contro i due. «Non sappiamo se ha problemi di salute mentale - ha detto il sergente Simpson -. E non sappiamo se era sotto l'effetto di droghe o alcol».

Ultimo aggiornamento: 28 Maggio, 18:01 © RIPRODUZIONE RISERVATA