Mar Nero, nave turca «ostacola» rimorchiatore russo

Mar Nero, nave turca «ostacola» rimorchiatore russo
1 Minuto di Lettura
Lunedì 14 Dicembre 2015, 12:14 - Ultimo aggiornamento: 26 Dicembre, 18:01

Un incrociatore portamissili della Flotta russa del Mar Nero e un'unità della guardia costiera dei servizi di sicurezza dell'Fsb sono interveniute nel Mar Nero dove una nave mercantile turca ostacolava un rimorchiatore della compagnia Chernomorneftegaz con piattaforme (del valore di 354 milioni di dollari) che venivano trasferite da un giacimento di gas al largo di Odessa ad acque territoriali russe.

Lo ha reso noto la compagnia petrolifera. Il mercantile con bandiera turca non avrebbe risposto alle chiamate e ai segnali ed è quindi stato costretto a cambiare rotta dall'intervento delle unità di Mosca. Solo ieri una nave militare russa, la Smetlivy,un cacciatorpediniere impegnato nelle operazioni militari di Mosca in Siria, aveva sparato colpi di avvertimento a un peschereccio turco nel Mar Egeo che le impediva il transito.

Il governo russo ha in seguito convocato l'attache militare dell'ambasciata turca a Mosca, a cui sono state precisate le «conseguenze potenzialmente disastrose delle imprudenti azioni di Ankara contro unità russe impegnate contro il terrorismo internazionale in Siria».

© RIPRODUZIONE RISERVATA